Numeri e curiosità di Chievoverona – Sampdoria

sampdoria numeri barreto
© foto www.imagephotoagency.it

Tutti i numeri e le curiosità legate alla sfida fra gialloblù e blucerchiati: Sampdoria in gol da 12 partite consecutive, Barreto e Fernandes vicini ad un record personale

Andiamo a scovare, grazie ai dati rilasciati da Footballdata, tutte le peculiarità del match che domani pomeriggio opporrà la truppa di mister Maran, vogliosa di dare seguito alla vittoria esterna contro il Palermo, a quella di mister Giampaolo, desiderosa di riscatto dopo la sconfitta interna contro la Lazio.
SAMP AVANTI NEI PRECEDENTI – Nei 14 precedenti al Bentegodi la Sampdoria è leggermente avanti: sono 4 le affermazioni blucerchiate – ultima lo 0-1 del 2013/14 – contro 3 clivensi; sono invece 7 i pareggi, con il risultato di 1-1 che è quello uscito più volte. In 13 gare totali sono state ben 17 le reti doriane.
SAMP, IL GOL NON MANCA MAI – I ragazzi di Giampaolo vanno a segno da ormai 12 partite consecutive: per trovare l’ultima volta in cui la rete avversaria è rimasta immacolata bisogna risalire alla gara di Bologna del 21 settembre, 2-0 per gli emiliani.
BARRETO E FERNANDES, GARA DA RICORDARE – Se il numero 8 e il numero 10 dovessero scendere in campo a Verona raggiungerebbero importanti traguardi personali: il primo diventerebbe, con 206 presenze in Serie A, il paraguayano più longevo di sempre nel nostro campionato, eguagliando il record di Dionisio Arce. Certamente, il fatto di essere il blucerchiato più presente in stagione lo ha aiutato. Per il secondo, invece, si tratterebbe del centesimo gettone nel massimo campionato italiano.
PANCHINA D’ORO – I blucerchiati – insieme alla Roma – sono la squadra di questo campionato che ha segnato di più con i subentrati: sono ben 5 le reti messe a segno da giocatori partiti inizialmente in panchina. Si tratta, nello specifico, di Fernandes – 3 reti contro Cagliari, Palermo e Crotone – e di Schick – 2 reti contro Torino e Lazio.
CHIEVO, MAI UN ROSSO A FAVORE – I clivensi, in questo campionato, non hanno ancora ricevuto un rosso a proprio vantaggio: come loro Milan, Atalanta, Cagliari e Palermo.
SORRENTINO, CHIUSURA ERMETICA – Il Chievo non subisce reti in casa da 285′, dal gol di Pjanic in Chievo – Juventus 1-2 del 6 novembre. Contando anche le sfide esterne, Sorrentino non raccoglie un pallone in fondo al sacco da ben 322′, cioè dal gol di Iago Falque al 38’ in Torino-Chievo 2-1 del 26 novembre.