Osijek, male con la Dinamo Zagabria: Lulic in panchina

lulic osijek
© foto www.imagephotoagency.it

La squadra di Zekic cede il passo ai rivali della Dinamo Zagabria, attuali secondi del campionato: nello scontro diretto Lulic resta in panchina

Il proibitivo scontro diretto contro la Dinamo Zagabria non delude le attese e vede l’Osijek fermarsi nuovamente in campionato, cedendo addirittura il terzo posto all’Hajduk Spalato e dovendo inseguire ancora per ottenere un importante qualificazione alla prossima Europa League. Il 2-0 porta la firma di Coric in pieno recupero del primo tempo e Soudani, all’inizio della ripresa: pochi minuti dunque per decidere le sorti di una sfida improvvisamente postasi in salita per la squadra di Zoran Zekic.
LULIC IN PANCHINA – Nulla è perduto e il cammino è ancora lungo, ma l’Osijek dovrà coltivare lo smalto che a inizio stagione gli ha permesso di diventare la sorpresa del campionato. E dovrà coltivare inoltre il talento del centrocampista della Sampdoria Karlo Lulic, fermo a quota nove presenze dopo aver trascorso tutti i novanta minuti della sfida seduto in panchina.
LA CLASSIFICA – HNL: Rijeka 45; Dinamo Zagabria 39; Hajduk Spalato 34; Osijek 33; Zapresic, Belupo 18; Istra 1961 17; Lokomotiv Zagabria 14; Cibalia 8; RNK Spalato 7.