Osijek, pareggio amaro: Lulic non gioca

sampdoria tifosi gradinata sud derby
© foto www.imagephotoagency.it

L’Osijek inciampa contro l’Istra 1961 e si deve arrendere all’1-1 finale che costa particolarmente caro. Il Rijeka continua a vincere e, adesso, i punti dalla vetta sono tre, con un’attenzione particolare all’inseguitrice Dinamo Zagabria. Nuvole grigie e vento gelido piombano sullo “Stadion Gradski“ intorno al 90′, quando Stepcic annulla la precedente rete di Ejupi e condanna i rivali alla divisione della posta in palio.

 

Giornata cupa anche per Karlo Lulic: il centrocampista blucerchiato assiste al pareggio dalla panchina, impiegato però nella partita di Coppa. Tutto da rifare, dunque, dopo le quattro vittorie consecutive, a testimonianza del fatto che l’Osijek sia la vera sorpresa del campionato. Il passo falso commesso nel corso della decima giornata potrebbe causare un disagio mentale nei riguardi dei giocatori allenati da Zoran Zekic, i quali dovranno essere bravi a riprendere la strada dei successi al più presto.

 

HNL: Rijeka 26; Osijek 23; Dinamo Zagabria 22; Hajduk Spalato 20; Istra 1961, Belupo 10; Lokomotiv Zagabria, Zapresic 8; RNK Spalato, Cibalia 4.