Osti esalta Ferrero: «Il presidente mantiene le promesse»

osti sampdoria zaza driussi
© foto www.imagephotoagency.it

Il direttore sportivo della Sampdoria analizza il momento in casa blucerchiata: nel mirino c’è un’Atalanta vogliosa di riscatto

La Sampdoria torna a macinare punti per consolidare il sesto posto in classifica, ma sarà il prossimo impegno contro l’Atalanta a rivelare molto sul futuro dei blucerchiati in ottica Europa League. Malgrado gli obiettivi siano chiari, il direttore sportivo Carlo Osti preferisce restare con i piedi per terra: «La nostra forza finora è stata quella di avere la testa libera, cercando di raggiungere il risultato domenica dopo domenica, senza assilli. Come ho sempre detto, siamo partiti senza un obiettivo preciso, possibilmente arrivare nella parte sinistra della classifica ma non con l’assillo di dover centrare un obiettivo preciso. Domenica avremo un test importante, contro una squadra che sta cercando di entrare in Europa e sarà incattivita per la sconfitta contro il Borussia Dortmund. Per loro sarà determinante anche la gara di Coppa Italia. È stato bravo il presidente Ferrero a mantenere le promesse, aver trattenuto certi giocatori è stato come acquistare. Giampaolo? Per noi è un valore aggiunto – ammette Osti ai microfoni di Telenord direttamente dalla festa del Sampdoria Club Sampierdarena -, ha dato grande gioco e impronta tattica: si vede che la Sampdoria sa sempre cosa vuole fare in campo».