Osti lancia la Sampdoria: «Non abbiamo paura di volare»

Osti Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Il direttore sportivo blucerchiato fa il punto della situazione in casa Sampdoria dopo il passaggio del turno in Coppa Italia: nel mirino c’è la Lazio

La qualificazione agli ottavi di finale di Coppa Italia permette alla Sampdoria di ritrovare la serenità necessaria ad affrontare la Lazio. Per Carlo Osti nemmeno il passo falso commesso al “Dall’Ara” di Bologna negherà alla squadra di raggiungere gli obiettivi prefissati a inizio campionato: «Non abbiamo paura di volare. Lavoriamo molto sul campo con un allenatore che ha saputo offrire un’impronta tattica al gruppo, questo non deve renderci prevedibili perché le squadre che ci conoscono sanno come colpirci. Dobbiamo riuscire a valutare di volta in volta il nostro equilibrio. Giocando in casa abbiamo una carica forte, ma il salto di qualità dovrà essere testimoniato dalle partite in trasferta dove sarà fondamentale l’aspetto tecnico. In Coppa Italia ci aspetta la Fiorentina, un ostacolo non facile, cercheremo comunque di conquistare il passaggio del turno e andare avanti il più possibile perché onoriamo la competizione»

Su Dennis Praet il giudizio è positivo: «Abbiamo sempre creduto in lui, pensava di poter esprimersi solo da trequartista e Giampaolo gli ha dimostrato che nel ruolo di mezz’ala può fare ancora meglio». Le ottime prestazioni hanno tuttavia evidenziato l’enorme potenziale dei singoli, tanto da preoccupare i tifosi blucerchiati in vista del calciomercato invernale. Osti però rasserena gli animi e blinda le porte d’uscita: «Difficilmente potranno esserci miglioramenti a gennaio, sicuramente nessuno lascerà Genova e il gruppo resterà identico fino a giugno. Vogliamo continuare su questa strada senza proclamare obiettivi – conclude il direttore sportivo blucerchiato alla trasmissione “A tutta Samp” in onda su Antenna Blu, affrontiamo la stagione consapevoli della nostra forza e raggiungiamo ogni traguardo possibile sul nostro cammino».