Pagelle Barca-Samp 3-2: gloria per Budimir, male i terzini

© foto www.imagephotoagency.it

Viviano 5.5 – Non è sembrato lo stesso visto l’anno scorso e non è la migliore delle serate quando hai di fronte Messi e Suarez. Un buon riflesso all’inizio e un salto in ritardo sulla punizione di Messi, ma ci fermiamo lì (dal 30′ s.t. Puggioni 6 – Entra nel finale solo per saggiare il Camp Nou con la sua maglia del cuore e riesce persino a evitare il 4-2 di Suarez con un buon riflesso: è l’unico intervento, ma si fa trovare pronto).

De Silvestri 4.5 – Dalla sua parte c’è una voragine senza fine, un buco nero in cui Digne e Arda Turan fanno quello che vogliono. Linetty dovrebbe dargli maggior supporto, ma il fuorigioco eseguito male sul 2-0 è un’altra mazzata alla sua prestazione (dal 25′ s.t. P. Pereira 6 – La sua fortuna è che gli attacchi dalla sua parte siano ormai finiti quando mette piede in campo).

Silvestre 5 – Sintetizziamo il tutto con un concetto: marcare Suarez è il peggior compito che possa gravare sulle spalle di un centrale difensivo.

Castan 6 – Forse l’unico della difesa blucerchiata ad avere una serata degna dell’enorme pressione che l’avversario mette addosso al Doria nei primi difficili 45′ (dal 1′ s.t. Skriniar 6 – Un paio di anticipi interessanti, legge bene le situazioni in transizione e riparte persino palla al piede).

Regini 4.5 – Stesso discorso di De Silvestri, con l’aggravante che affronta Messi, sebbene senza un grosso aiuto da parte di Sergi Roberto. Ha delle colpe sui primi due gol, dove prima non taglia fuori Suarez e poi sale male con De Silvestri su Messi.

Linetty 5.5 – Offensivamente si è visto qualcosa, come il recupero che porta al gol di Muriel. Ma in fase di interdizione c’è molto da lavorare, perché si perde male Suarez nell’occasione dell’1-0 dopo averlo rincorso una decina di metri (dal 25′ s.t. Cigarini 5.5 – Ordinato, ma non particolarmente ispirato).

Torreira 5.5 – Partecipa all’azione del gol di Muriel, ma il Barca è un livello ancora troppo difficile per il giovane Torreira. E Busquets è uno dei migliori nel suo ruolo… (dal 34′ p.t. Palombo 5 – Rimpiazza Torreira e si prende immediatamente la fascia di capitano. Il rendimento non è dei migliori e perde un pallone sanguinoso dal quale Denis Suarez coglie il palo | dal 36′ s.t. Ivan s.v. – Ultima sostituzione di questa prestigiosa amichevole).

Eramo 5 – Assolutamente in balia del centrocampo blaugrana. Non un recupero, non uno spunto sul campo verde: la sua cessione era questione di giorni, ma tutto rimarrà bloccato finché la Samp non avrà qualche rinforzo in mezzo (dal 1′ s.t. Barreto 5.5 – Non sembra che la sua peculiarità – recuperar palloni – faccia qualche effetto sul possesso-palla dei blaugrana).

Schick 5 – Questa posizione da trquartista è tutta da verificare. E il Camp Nou non sembra proprio lo scenario adatto… (dal 1′ s.t. Alvarez 5 – Invisibile come il suo predecessore, con l’aggravante che la posizione dovrebbe saperla interpretare in maniera più ficcante).

Muriel 6 – Oltre al gol, il colombiano mette in scena qualche accelerazione che rompe il possesso controllato del Barca. Ci siamo già giocati questa carta due volte, ma non è che questo sia DAVVERO il suo anno? La tifoseria lo spera vivamente (dal 1′ s.t. Budimir 6 – Da Crotone a Barcellona: forse non se l’aspettava nemmeno lui. Per altro, queste partite sono le peggiori per le prime punte, che fanno pressing e non vedono palla dalla squadra schiacciata dal punto di vista del possesso. Eppure lui approfitta dell’errore di Mascherano e giustizia ter Stegen praticamente al primo pallone toccato della sua gara).

Quagliarella 4.5 – Se escludiamo l’uno-due per il gol di Muriel, il nulla. Il Barca elude facilmente il suo primo pressing e lui manca l’unica (grandissima) occasione di tutta la sua gara (dal 25′ s.t. Djuricic 5.5 – La sua entrata consente a Giampaolo il passaggio al 4-2-3-1, ma non ci sono spunti particolarmente rilevanti da parte del serbo).

Barcellona (4-3-3):
Bravo 5.5 (dal 30′ p.t. Masip s.v., dal 15′ s.t. ter Stegen 6); S. Roberto 6 (dal 1′ s.t. Aleix Vidal 6), Piqué 6.5 (dal 15′ s.t. Umtiti 6), Mathieu 6 (dal 30′ p.t. Mascherano 5.5), Digne 6.5 (dal 15′ s.t. Camara 6); Rakitic 6.5 (dal 15′ s.t. A. Gomes 6), Busquets 6.5 (dal 30′ s.t. Samper s.v.), Iniesta 7.5 (dal 15′ s.t. D. Suarez 6.5); Messi 8 (dal 30′ s.t. Munir s.v.), Suarez 7, Arda Turan 7.