Connettiti con noi

News

Pagelle Fiorentina-Sampdoria: Gabbiadini illude i blucerchiati, Murru disastroso

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Pagelle Fiorentina-Sampdoria: Gabbiadini illude i blucerchiati, un disastro in difesa tra Murru, Ferrari e Colley

Audero 5 – Para e subisce. Partita da rivedere per il portiere della Sampdoria. Si lascia beffare da Callejon sul gol del pareggio, sulle altre reti è una compartecipazione con la difesa al disastro collettivo. Nel secondo tempo è meno chiamato in causa, ma quando deve c’è.

Bereszynski 6 – È uno di quelli che si salva della difesa blucerchiata. Dal suo lato patisce parecchio la presenza di Sottil ma riesce al contempo, per quello che può, a limitarlo. Sui gol subiti non ha alcuna colpa (70′ Dragusin 6 – Entra a partita compromessa, non sbaglia)

Ferrari 5 – Oggi è chiamato a limitare Vlahovic e non è un’impresa facile, tant’è al 23esimo si trova mal posizionato, al limite dell’area, e si perde l’attaccante che sigla il suo gol grazie all’assist di Bonaventura (83′ Chabot – sv).

Colley 5 – Anche lui al pari di Ferrari vede i draghi nel dover trattare con Vlahovic. In alcuni casi vince il contrasto, in altri è costretto al fallo. E arriva puntuale il giallo che gli farà saltare la gara contro la Lazio.

Murru – 4 – Va bene, ha segnato contro l’Hellas Verona ma non deve essere necessariamente un motivo per metterlo in campo. Il terzino riesce a fare errori sia sulla sua fascia di pertinenza, quella mancina, perdendosi Callejon sul primo gol. E poi, non pago, si perde anche Bonaventura sulla terza rete (53′ Augello 6 – Sarebbe stato meglio fosse entrato da titolare, fa il suo senza sbavature)

Verre 5.5 – L’esterno della Sampdoria non brilla contro la Fiorentina, qualche errore di troppo e nessuna intuizione offensiva che permetta ai blucerchiati di rendersi pericolosi (53′ Ciervo 6 – Un’idea interessante che manda in porta Candreva, poco altro).

Thorsby 6.5 – Sette polmoni, tutti i duelli di testa sono suoi, prova pure a segnare. Canta e porta la croce, con i suoi limiti tecnici. Fa il suo per tutto l’arco della partita.

Adrien Silva 5.5 – La velocità degli avversari lo penalizza, tutte le seconde palle sono della Fiorentina quando gravitano nella sua area di competenza. È sicuramente il più tecnico dei blucerchiati, ma Torreira se lo mangia per il 70% della gara.

Candreva 6.5 – Ennesimo assist per l’esterno della Sampdoria. È il più lucido. Il migliore in campo per distacco dei blucerchiati. Tutte le occasioni pericolose partono dai suoi piedi.

Caputo 5 – L’attaccante deve trovare le misure per giocare con Gabbiadini, che non è come giocare con Quagliarella. Se costretto a rientrare a difendere, poi risulta poco lucido in fase di conclusione in rete. Troppe occasioni mancate (dal 53′ Quagliarella 5 – Entra già sul 3-1 quando la partita è fortemente sbilanciata in favore della Fiorentina, non incide).

Gabbiadini 6 – Il gesto tecnico del gol è molto bello, ma è anche l’unica azione da gol che può concretizzare.

Advertisement

News

Advertisement