PAGELLE Juventus Sampdoria: Ramirez imprescindibile, male Bereszynski

ramirez sampdoria
© foto Db Genova 28/06/2020 - campionato di calcio serie A / Sampdoria-Bologna / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Gaston Ramirez

Juventus Sampdoria, le pagelle: Ramirez e Quagliarella imprescindibili, male il reparto difensivo contro i bianconeri

Audero 6 – In un primo tempo dove la Juventus ha diverse occasioni da gol, il portiere della Sampdoria chiude lo specchio diverse volte. Nel secondo tempo si mette in luce per la parata su McKennie, può fare ben poco sulla conclusione ravvicinata di Bonucci. Mal posizionato invece sul tiro di Ronaldo.

Bereszynski 5 – La catena di destra fa molta fatica contro la velocità e la densità delle maglie offensive bianconere. Nel secondo tempo la sua incertezza difensiva lancia in rete Bonucci sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

Tonelli 5 – Nemmeno tre minuti e l’arbitro estrae a suo danno un cartellino giallo. L’ammonizione condiziona fortemente il suo rendimento (dal 45′ Yoshida 6 – Entra per sgravare del peso dell’ammonizione del compagno di squadra. Il cambio non modifica però l’inerzia della partita e la retroguardia blucerchiata fa sempre fatica).

Colley 6 – Un primo tempo quasi impeccabile per il difensore del Gambia, qualche piccola sbavatura che non crea mai situazioni di pericolo. Nel secondo tempo alcuni ottimi interventi in anticipo su Ronaldo, ma sul lungo periodo perde lucidità come tutta la difesa della Sampdoria.

Augello 6 – Tante sgroppate e qualche cross, non proprio precisissimo. Fa la sua onesta partita, ma contro la Juventus anche lui soffre.

Leris 5 – Non brilla nel primo tempo, parte titolare ma non incide minimamente sulla gara (dal 45′ Quagliarella 6 – Entra in campo e le uniche palle gol arrivano dai suoi piedi, imprescindibile e impensabile lasciarlo in panchina).

Thorsby 6 – Il norvese non si ferma mai. Veloce, su tutti i palloni, è instancabile. Alcune ottime giocate, peccato per qualche imprecisione nei passaggi (dal 69′ Damsgaard sv – Entra nel momento più difficile della partita e la sua prestazione non è giudicabile).

Ekdal 5.5 – Il centrocampo della Sampdoria è folto, ma comunque fa molta fatica. Il pallone passa spesso tra i suoi piedi ma la costruzione di gioco è troppo faraginosa.

Jankto 5.5 – Prova ad andare al tiro un’unica volta nel primo tempo, nessun lampo e nessun merito.

Depaoli 5.5 – Un primo tempo non proprio impeccabile per il terzino, usato a centrocampo da Claudio Ranieri. Dal suo lato i bianconeri fanno un po’ quello che vogliono ed è costretto a raddoppiare sempre la marcatura per aiutare Bereszysnki (dal 45′ Ramirez 6,5 – Dal suo ingresso in campo la Sampdoria si rende subito pericolosa, tanti i palloni che passano per i suoi piedi e diverse ottime idee)

Bonazzoli 5.5 – Un primo tempo di luci e ombre per l’attaccante della Sampdoria. Migliore la ripresa quando la formazione blucerchiata si mette nel suo modulo tipo 4-4-2 (dal 69′ Verre 6 – Ottimo il suo contributo, dai suoi piedi nasce il passaggio che innesca Quagliarella)

Juventus: Szczesny 7; Danilo 7, Bonucci 7, Chiellini 6 (82′ Demiral sv), Frabotta 6.5 (67′ De Sciglio 6); Cuadrado 6.5 (78′ Bentancur 6), Rabiot 6, McKennie 7, Ramsey 6; Kulusevski 7.5 (dal 81′ Douglas Costa sv), Ronaldo 8.