Connettiti con noi

News

PAGELLE Sampdoria Cagliari: finalmente Bereszynski, Gabbiadini torna al gol

Pubblicato

su

Sampdoria Cagliari, le pagelle del match: Bereszynski è il migliore, Gabbiadini torna ad essere decisivo, difesa ballerina

Audero 6 – Primo tempo sotto pressione per il numero uno della Sampdoria. Reattivo sulle conclusioni del Cagliari. Da sottolineare la parata di piede su Joao Pedro, in fuorigioco. Sullo 0-1 è forse goffo ma efficace, la dormita è di tutto il reparto. Nella ripresa è la solita sicurezza. Blocca anche dei tiri solo apparentemente semplici. Non può nulla sul 2-2 finale.

Bereszynski 7 – L’impegno del polacco è sotto gli occhi di tutti. Nella prima frazione non riesce a spingere come vorrebbe ma non ha il supporto di Candreva. Qualche buona sovrapposizione non sposta l’equilibrio. Non sempre lucido nel mantenere la posizione, per fortuna della Sampdoria riesce sempre a rimediare per tempo. Ad inizio ripresa, salva il 2-0 su Joao Pedro con una chiusura fondamentale. Segna finalmente il suo primo gol con la Sampdoria, assolutamente meritato per lui.

Ferrari 5,5 – Partita con pochi rischi per il modenese. Ottimo il lavoro sulla tattica del fuorigioco ma è troppo grave l’errore, da dividere con il resto dei compagni di reparto, sullo 0-1. Nel secondo tempo ribatte colpo su colpo le avanzate sarde.

Colley 6 – Parte male il gambiano della Sampdoria. Quasi spaesato, funziona solo sul fuorigioco. Troppo grave la dormita, con la complicità di tutta la difesa, sul gol di Joao Pedro. Verso la fine del primo tempo, prova ad aumentare il pressing e ad anticipare i portatori sardi lontano dalla porta di Audero. Nella ripresa sembra più stabile ed è attento nel liberare l’area doriana.

Augello 5,5 – Il terzino della Sampdoria non punge sull’esterno. Leggermente sottotono, dunque, il suo primo tempo. Qualche buona iniziativa non basta. Sullo 0-1 è parte integrante della disastrosa staticità della difesa blucerchiata. Ranieri lo richiama in panchina per cambiare l’assetto della squadra (dal 46′ Ramirez 6 – Entra come un diesel, con la solita irruenza. Capisce subito quello che gli ha chiesto il mister e aiuta il centrocampo. Poi prende coraggio e crea i primi veri pericoli blucerchiati con i suoi tiri da fuori. Il suo ingresso sembra sbloccare la Sampdoria).

Candreva 5,5 – Il numero 87 della Sampdoria è tra i giocatori che hanno toccato più volte il pallone ma non è mai stato incisivo nel contenimento degli avversari e nemmeno nella velocizzazione della manovra blucerchiata. Nella ripresa cresce e sembra, a tutta fascia, più propositivo. Si ritrova ad essere fondamentale nel ribattere, nel finale, le avanzate ospiti (dal 87′ Damsgaard s.v. -).

Silva 6 – Fatica per la superiorità numerica avversaria nel primo tempo. Suo l’assist per Jankto nell’unica mezza occasione blucerchiata nella prima frazione. Soffre molto il pressing rossoblù ma non manca l’impegno. Nel secondo tempo migliora la sua partita e fa emergere la qualità, aiuta la Sampdoria ad alzare il baricentro e a ribaltare l’incontro.

Ekdal 5,5 – Non semplice la prova dello svedese. A centrocampo soffre, al pari di Silva, l’inferiorità numerica e non riesce mai ad a verticalizzare o ad allargare il gioco. Rallenta spesso la manovra, soprattutto perché nessun compagno si fa vedere (dal 62′ Thorsby 6,5 – Porta sostanza ad centrocampo in difficoltà. Sembra abbia ritrovato la rabbia che negli ultimi incontri pareva aver perso. Recupera palloni e diventa la spina nel fianco del Cagliari).

Jankto 6 – É sua l’unica mezza palla gol del primo tempo blucerchiato. Per il resto fa poco, lotta ma non impensierisce quasi mai la difesa rossoblù. Nel secondo tempo, con il cambio modulo, deve coprire tutta la fascia e troppe volte non riesce ad arginare gli avversari come vorrebbe.

Quagliarella 6 – Non manca la rabbia e la determinazione al capitano della Sampdoria. Purtroppo è spesso da solo contro troppi giocatori avversari e i suoi passaggi perdono qualità. Prova a muoversi tanto e ad andare a prendersi il pallone a centrocampo ma il risultato non è dei migliori. (dal 87′ Yoshida s.v. – Riesce a prendere un giallo in pochi minuti).

Keita 5,5 – Altra prova incolore per il centravanti della Sampdoria. Il senegalese si fa vedere solo in occasione del rigore tolto poi dal Var. Gioca sempre spalle alla porta e troppo lontano dall’area di rigore. Il dialogo con Quagliarella non funziona e il numero 10 blucerchiato esce dal match, richiamato in panchina dopo un’ora di partita (dal 62′ Gabbiadini 7 – Subito in partita il bomber blucerchiato. Torna finalmente al gol, il primo in campionato. Il 23 della Sampdoria dimostra ancora una volta la qualità del suo sinistro).

CAGLIARI (3-4-1-2): Cragno 5,5; Rugani 6 (dal 86′ Calabresi s.v.); Godin 6; Ceppitelli 5,5; Nandez 6,5; Marin 6 (Gaston Pereiro s.v.); Duncan 6,5; Lykogiannis 5,5 (dal 92′ Cerri s.v.); Nainggolan 7; Joao Pedro 7 (dal 74′ Simeone); Pavoletti 6.

News

Video

Sampdoria News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 44 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a U.C. Sampdoria S.p.A. Il marchio Sampdoria è di esclusiva proprietà di U.C. Sampdoria S.p.A.