Connettiti con noi

News

Pagelle Sampdoria-Sassuolo: Sensi fenomenale, Caputo rinato

Pubblicato

su

Pagelle Sampdoria-Sassuolo: Sensi è fenomenale, Caputo sembra rinato. Candreva assist e rigore realizzato. Svolta blucerchiata

Falcone 8 – Primo tempo impeccabile per il portiere della Sampdoria. Tutte le occasioni del Sassuolo vengono bloccate dai suoi piedi o finiscono preda dei suoi guantoni. Nel secondo tempo si supera e chiude sempre lo specchio di porta a Berardi, Scamacca, Traore e Raspadori. Un muro.

Bereszynski 7 – Il ritorno di Giampaolo gli fa bene. Il terzino della Sampdoria non solo torna ad essere un muro in difesa, ma si propone anche meglio in fase offensiva. Imprescindibile per questa squadra.

Ferrari 6.5 – La coppia con Colley giova alla tranquillità del difensore che sembra un calciatore diverso rispetto alla gara contro lo Spezia. Nel primo tempo chiusure precise e anticipi che tengono al riparo la porta blucerchiata. Nella seconda frazione di gioco non cala, non si lascia mai trovare impreparato.

Colley 7 – Quanto mancava Colley in difesa ce ne accorgiamo solo oggi. Il difensore del Gambia non solo mette ordine, ma è freddo e concentrato a tal punto da non farsi mai sorprendere dagli avversari per tutto l’arco del primo e del secondo tempo.

Murru 6.5 – Probabilmente non è lo stesso Murru, ma questa versione è stata scongelata e messa a disposizione di Giampaolo. Un primo tempo impeccabile con ottimi spunti anche per il reparto avanzato. Nel secondo tempo due azioni in propensione offensiva per Caputo che sanno di miracoloso. Rinato (dal 73′ Augello 6 – Entra sul 3-0 e deve solo controllare, lo fa bene)

Thorsby 6.5 – Ha capito alla perfezione cosa vuole Giampaolo e rispetta la consegna. Falloso, il giusto. Veloce tu tutti i palloni che gravitano tra i suoi piedi. Corre tanto e corre bene per tutto il primo e il secondo tempo.

Rincon 6.5 – È chiamato al difficile compito di non far rimpiangere Ekdal in un ruolo non suo. Il primo tempo è caratterizzato da un po’ di incertezza che svanisce con il passare dei minuti di gioco. Il centrocampista cresce e nel secondo tempo sale in cattedra e si impone a centrocampo (73′ Vieira 6 – Entra assieme ad Augello e deve solo fare il compitino. Lo fa).

Candreva 7.5 – Antonio è tornato. Dopo la prestazione sottotono contro lo Spezia l’esterno macina chilometri, non sbaglia un pallone e viene ingiustamente ammonito da Maresca. Nel secondo tempo è suo il pallone che manda in rete Conti. Prestazione impeccabile, il gol su calcio di rigore è la ciliegina.

Sensi 8.5 Esordio da sogno del trequartista. È un punto di riferimento per tutti. Si propone, si fa vedere, legge la partita in maniera unica e si fa trovare sempre pronto. Il gol è un vero e proprio gioiellino. Nel secondo tempo continua ad essere lui il calciatore più pericoloso della Sampdoria, giocate di prima, grande qualità. Migliore in campo.

Gabbiadini 6 – Sfortunato. L’attaccante della Sampdoria stava proponendosi un maniera ottima fino all’infortunio al ginocchio che gli costerà qualche partita (35′ Supryaga sv – Entra freddo e a soli due giorni dal suo arrivo alla Sampdoria, fa quello che può ma è anche in evidente ritardo di condizione. 58′ Conti 7 – Entra al posto di Supryaga e come contro lo Spezia nemmeno il tempo di rendersi conto di essere in campo che si trova davanti alla porta e segna. Concreto).

Caputo 7.5 – Stesso discorso fatto per Murru. È evidente che questo Caputo non è lo stesso visto sotto la guida di Roberto D’Aversa. Sue quattro occasioni da gol di cui una realizzata. Sul finale del match si conquista anche il calcio di rigore.