Connettiti con noi

Hanno Detto

Pagliuca: «Il presente è di Falcone. Audero? Penso questo»

Pubblicato

su

Gianluca Pagliuca, ex portiere della Sampdoria, ha fatto il punto su Falcone e Audero: le sue parole a Tuttosport

Gianluca Pagliuca, ex portiere della Sampdoria, ha fatto il punto su Wladimiro Falcone e Emil Audero: le sue parole a Tuttosport.

MAIGNAN«Maignan ha tutto per essere il migliore: forza, personalità, grande coraggio e carisma. Non credevo fosse così forte. Bravissimo il Milan, bravissimo Paolo Maldini e i dirigenti a trovare un portiere così per sostituire il miglior portiere d’Europa. Non era facile ma ci sono riusciti. Sembra esser e il portiere del Milan da sempre: dà molta sicurezza ai suoi compagni».

DONNARUMMA«Donnarumma è il migliore in Italia e in Europa. Non penso abbia eguali: per età, fisico, per come sta tra i pali. Ha tutto per essere il numero uno per molto tempo. Parigi? Per me l’allenatore sta sbagliando: il miglior portiere d’Europa non può alternarsi con un portiere come Navas, bravissimo ci mancherebbe ma inferiore a Gigio».

SIMILE A PAGLIUCA«Maignan è esuberante come lo ero io da giovane è un portiere che rischia che ha coraggio che ha voglia di affermarsi. Lui non ha paura di sbagliare. Il suo punto di forza sono due gambe forti, reattive, esplosive. Anche io ero così… Più forte d’Italia? Lo è in compagnia di Ospina. Un altro portiere che mi ha sorpreso tanto. Ma non dimentichiamoci nemmeno di Handanovic e Szczesny».

FALCONE«Il futuro può essere di Carnesecchi, il presente di Falcone che ho seguito tanto l’anno scorso a Cosenza. Sarà un bell’esame contro il Milan».

AUDERO«È pronto e matura per fare il titolare della Serie A. Con la Sampdoria ha ottenuto quello che si merita, un posto da titolare nonostante non sia più un ragazzino».