Partenza sprint e sogno europeo: perché la Samp ci crede

sampdoria convocati
© foto www.imagephotoagency.it

Per la Samp ogni campionato iniziato con una partenza forte si è poi concluso, eccetto lo scorso anno, con la qualificazione all’Europa

La vittoria di Bergamo ha permesso ai giocatori della Sampdoria di rompere le righe per la pausa delle nazionali con un sorriso disteso, rilassato e soddisfatto. Quattordici punti dopo otto giornate, d’altronde, non sono certo pochi: i blucerchiati si collocano per il momento al quinto posto in classifica, praticamente alle porte della zona-Champions. Certo non potrà essere questo l’obiettivo della Sampdoria in questo campionato, tenendo conto soprattutto del fatto che ci sono almeno cinque-sei squadre molto più attrezzate, ma l’idea di puntare all’Europa non è affatto balzana, anzi.

Tenendo conto del fatto che l’Atalanta potrebbe tirare il freno a mano in questa stagione, le antagoniste per il sesto/settimo posto quest’anno potrebbero essere, a meno di sorprese clamorose – il periodo di ottima forma del Sassuolo durerà per molto? – Fiorentina e Torino, entrambe dietro in classifica per il momento. E poi, con una partenza sprint come questa, le statistiche dicono che la Sampdoria si è qualificata quasi sempre in Europa. Quasi, perché l’eccezione che conferma la regola è quella dello scorso anno: dopo otto giornate, infatti, i blucerchiati avevano ben quindici punti ma, complice un finale di stagione in calo, chiusero al 10° posto. Per il resto, però, ogniqualvolta la Sampdoria ha oltrepassato questa soglia, ha centrato la qualificazione alle coppe europee. Che questo sia l’anno buono? A questa domanda potremo rispondere solo a fine campionato.

Articolo precedente
caprari sampdoriaCaprari in Nazionale, l’agente lo sprona: «Adesso ancora più stimoli»
Prossimo articolo
mancini derbyLa Sampdoria ospita l’Italia: Mancini torna a Bogliasco