Pereira ricorda Cassano: «Gran pazzo, ma affezionato a me»

pereira sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex Pereira ricorda Cassano: «Un pazzo. Ma era particolarmente affezionato a me»

In una lunga intervista a maisfutebol.pt, l’ex terzino della Sampdoria Pedro Pereira ha ricordato il suo periodo trascorso a Genova, in cui ha avuto l’opportunità di giocare insieme ad Antonio Cassano. Un personaggio che il difensore, ora al Bristol, ricorda con affetto.

«Divertente, pazzo, diverso al 100%. Era sempre di buon umore, giocava sempre, giocava a calcio divertendosi. Trascorreva le giornate raccontandoci aneddoti dei tempi della Roma, del Real Madrid, un ragazzo molto divertente. Sentivo che era particolarmente affezionato a me, perché avevo solo 17 anni. Mi ha sempre sostenuto e difeso, nonostante fosse un gran pazzo. Ottimo giocatore».