Pjanic, prossima fermata Samp: «Il campionato non è chiuso»

Juventus
© foto www.imagephotoagency.it

Miralem Pjanic commenta il discusso finale della gara contro il Milan e inquadra i prossimi impegni della Juve, tra cui la Samp

Il vantaggio in classifica era già notevole, ma ora diventa una montagna: ci vorrà un miracolo perché la Juventus non si riconfermi campione d’Italia per la sesta volta. Già a +8 sulla Roma seconda, i bianconeri hanno vinto anche nell’anticipo di campionato contro il Milan: un 2-1 contestato, visto il penalty che ha deciso la gara al 97′. Ai microfoni di Premium Sport, la prima battuta di Miralem Pjanic è il finale convulso e il rigore concesso per un contestato fallo di mano di De Sciglio, trasformato poi da Dybala e valido per la vittoria al fotofinish: «ll rigore? Ero lì, ho visto il braccio largo e l’arbitro di porta ha visto bene. Complimenti al Milan per la prestazione, ma abbiamo meritato di vincere. È stata una bella gara, tre punti decisivi e importanti per lo scudetto». La mente del bosniaco passa in realtà ai prossimi impegni, ovvero il ritorno di Champions League contro il Porto e l’impegno di Serie A contro la Samp: «Il campionato non è ancora chiuso, ci sono tante partite vicine e dobbiamo essere bravi a recuperare. Io fisicamente ora sto bene, sono sempre rimasto sereno e ho la fiducia di tutti. Sono felice di essere in questa grande società. Grazie al mister che mi sta insegnando tante cose».