Ponce, da promessa a tesoretto: «Ecco quanto guadagnerà la Samp»

andrés ponce venezuela
© foto Twitter

L’ex promessa blucerchiata Ponce sta vivendo un momento d’oro. Gol con Anzhi e Venezuela: «In caso di cessione, la Samp avrà il 50%»

Andrés Ponce non poteva fare scelta più azzeccata che trasferirsi in Russia. L’ex bomber della Primavera della Sampdoria, solo di passaggio in prima squadra, in estate ha scelto di lasciare Genova per accasarsi all’Anzhi, club in cui il venezuelano sembra aver trovato l’ambiente ideale. I suoi due gol nelle recenti gare contro Dinamo Mosca e Zenit si sono rivelati decisivi e, acquistata visibilità, il classe ’96 è riuscito anche ad ottenere una chiamata in nazionale, subito bagnata da una rete contro gli Emirati Arabi.

Un momento d’oro per Ponce, che ai microfoni di Radio Deportiva ha parlato del suo addio alla Samp e svelato alcuni retroscena di mercato: «Quando finii la mia stagione nella Primavera della Sampdoria con 25 gol, pensavo di potermi guadagnare un posto in prima squadra. Purtroppo mi sbagliavo. La società quest’estate avrebbe voluto mandarmi nuovamente in prestito in Serie C – ha spiegato l’ex Livorno e Feralpisalò – ma io ho rifiutato questa opzione. Così hanno aperto alla cessione ma, in caso di una futura rivendita del mio cartellino, guadagneranno il 50%».

Articolo precedente
ferrari sassuoloL’ex Ferrari sfida il Ferraris: «La curva si fa sentire»
Prossimo articolo
bucci garrone donazione ergGarrone cuore d’oro: un milione di euro alla Val Polcevera