Pradè: «Contenti di Giampaolo. Torreira e Budimir…»

pradè sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Sampdoria, Daniele Pradè a PremiumSport: «Mai messo in discussione Giampaolo, siamo contenti». Sui rinnovi di Silvestre e Puggioni: «Siamo a buon punto»

Giorni impegnativi, questi, per Daniele Pradè: il nuovo Responsabile dell’Area Tecnica blucerchiata è al lavoro in questo periodo di calciomercato su vari fronti, insieme al ds Carlo Osti. Obiettivo primario, evitare cessioni eccellenti: «È una strategia – ha esordito ai microfoni di Premium Sport – l’inizio di un percorso che vorremmo portare avanti con questi calciatori, cercando di ottimizzare le loro forze. Poi il mercato è talmente pazzo che è difficile prevedere ciò che succederà, ma i nostri interventi, anche nelle prossime finestre, saranno mirati alla crescita della squadra». Sul capitolo rinnovi, Pradè fa il punto della situazione: «Quello di Quagliarella è un segnale, siamo a buon punto anche sui rinnovi di Silvestre e Puggioni. Torreira? Stiamo lavorando sull’adeguamento: ha un contratto molto lungo e siamo sereni». Sul fronte mercato è probabile una cessione di Ante Budimir, poco impiegato da mister Giampaolo, mentre per Verre si dovrà attendere: «Budimir è un ragazzo straordinario, un professionista serio ed è un calciatore importante con tanti estimatori. Vorrebbe più spazio e stiamo valutando il da farsi: fino a domenica non si muove; lunedì e martedì decideremo. Verre? Lo conosco bene dai tempi della Roma, ma non sarà un’operazione a breve termine. Tutto rimandato al futuro».

CONTENTI DI GIAMPAOLO – Nonostante i risultati ottenuti fin qui non siano brillanti, Pradè si dice soddisfatto di questi primi cento giorni in blucerchiato: «Il bilancio è positivo, non estremamente positivo soltanto per via dei risultati. La Samp ha margini di crescita incredibili e ci conforta che tutti, classifiche UEFA e il Guardian ad esempio in questi giorni, ci riconoscano come la squadra che fa giocare titolari più Under 21 in assoluto. Questo ci piace ed è questo il nostro percorso a lungo termine». Per quanto riguarda mister Giampaolo, il tecnico gode di massima stima e fiducia da parte della società: «Abbiamo un allenatore bravo, preparato, che sta sul pezzo 15 ore al giorno: nessuno lo ha mai messo in discussione. Il presidente, il nostro primo tifoso e quello che decide, ha un amore viscerale per Giampaolo e noi dirigenti siamo contenti di lui». Un’ultima battuta sui problemi in zona-gol che da mesi ormai affliggono la Sampdoria: «Si risolvono anche con un po’ di fortuna. Abbiamo preso pali e traverse e potremmo avere tranquillamente qualche punto in più. Sono momenti, e ripeto: la Samp ha bisogno di crescere, di stare insieme».

Articolo precedente
quaison sampdoriaDs Palermo: «Quaison? Se arriva l’offerta giusta…»
Prossimo articolo
viviano sampdoriaViviano: «Lavoro unica strada per tornare a vincere»