Pradè si prende i meriti: «Alla Samp ho portato diversi polacchi»

pradè sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Pradè si ritiene l’artefice degli acquisti di Bereszynski e Kownacki durante la sua avventura alla Sampdoria

La Sampdoria è pronta ad affrontare l’Udinese nella partita d’esordio in Serie A. La squadra bianconera è molto cambiata rispetto alla passata stagione: al timone c’è un nuovo allenatore, Julio Velazquez, diversi giocatori sono stati acquistati e a livello dirigenziale è arrivato Daniele Pradè. Il direttore sportivo bianconero conosce bene la Sampdoria avendo ricoperto la carica di direttore dell’Area Tecnica da ottobre 2016 fino a giugno 2018. Sotto il suo operato sono arrivati diversi giocatori importanti, tra i quali Bartosz Bereszynski e Dawid Kownacki. A margine della presentazione di Łukasz Teodorczyk, Pradè si è soffermato proprio sulla sua esperienza con i calciatori polacchi: «Teo è un calciatore importante, era seguito da molte squadre e sono molto contento di essere riuscito a prenderlo. In passato sia alla Fiorentina che alla Sampdoria ho preso diversi polacchi, ho ottimi rapporti con Boniek e si sono sempre rivelati tutti ottimi calciatori e professionisti».

Articolo precedente
murru sampdoria parmaMurru scalpita: «Samp, ora vedrai il vero me»
Prossimo articolo
Jankto moviolaDa odiato ad amato: così è cambiata la vita di Jankto