Premier League, l’Aston Villa vieta il Fantacalcio ai giocatori. Il motivo

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Clamoroso in Premier League, l’Aston Villa vieta ai propri tesserati di giocare al Fantacalcio. Ecco il motivo

In Inghilterra è scoppiata una bufera per il Fantacalcio, o meglio, per il Fantasy Premier League, la versione inglese del gioco che appassiona milioni di italiani. Come racconta Sky Sport, infatti, tutto è nato dall’infortunio del capitano dell’Aston Villa Jack Grealish, che ieri era out nella partita contro il Leicester.

LEGGI ANCHE – Il Real Madrid aiuta la Sampdoria: «Ecco come battere l’Atalanta»

Alcuni suoi compagni di squadra, però, lo hanno tolto dalla loro formazione prima che l’infortunio fosse confermato, svelando in anticipo a giornalisti e avversari l’assenza del giocatore. Un caso che ha fatto letteralmente infuriare il club, che oggi ha ufficialmente vietato ai suoi calciatori di giocare al Fantasyfootball.