Primavera, Chievo-Sampdoria 1-1: sintesi e tabellino

Baldé Primavera
© foto Mattia Bronchelli

La Primavera della Sampdoria conquista un punto prezioso in casa del Chievo e continua la striscia positiva dopo la vittoria nel derby

La Primavera della Sampdoria continua a macinare punti in campionato al fine di risalire la china, raccogliendo un prezioso pareggio in casa del Chievo dopo la straordinaria conquista del Derby della Lanterna contro il Genoa. L’ultimo posto in classifica perdura, ma la formazione allenata da Pavan dimostra di aver cambiato ritmo: la trasformazione si manifesta al 19′ del primo tempo, quando Balde raccoglie un errato disimpegno della difesa di casa e supera Pavoni con un preciso diagonale, sbloccando così il risultato. L’attaccante si rivela però croce e delizia a due minuti dal rientro dagli spogliatoi, rendendosi protagonista di eccessive proteste che inducono l’arbitro Ayroldi di Molfetta a estrarre il cartellino rosso. Il Chievo acquisisce fiducia e al 21′ della ripresa stabilisce il definitivo 1-1 con Liberal.

Primavera, Chievo-Sampdoria 1-1: il tabellino

MARCATORI: p.t. 19′ Balde; s.t. 21′ Liberal.

CHIEVO (3-5-2): Pavoni; Kaleba, Sbampato, Pogliano (dal 33′ s.t. Omayer); Di Masi (dall’8′ s.t. Rabbas), Danieli, Bertagnoli, Rivi (dal 21′ s.t. Pedroni), Liberal; Isufaj, Vignato. A disposizione: Zanchetta, Barellini, Pavlev, Costa, Haukioja, Michelotti, Gianola, Dafovski. Allenatore: D’Anna.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Krapikas; Doda, Veips, Mikulic, Ferrazzo; Tessiore, Gabbani, Ejjaki (dal 42′ s.t. Pastor); Balde; Cabral (dal 16′ s.t. Perrone), Gomes Ricciulli. A disposizione: Hutvagner, Piccardo, Fido, Romei, Oliana, Aramini, Scotti, Curito, Vujcic, Cappelletti. Allenatore: Pavan.

ARBITRO: Ayroldi di Molfetta. Assistenti: Avalos di Legnano e Amantea di Milano.

NOTE: ammoniti al 31′ s.t. Pogliano e al 45′ s.t. Pastor; espulso al 2′ s.t. Balde; recupero 0′ p.t. e 3′ s.t.