Primavera, Leverbe: «Io leader, possiamo vincere il campionato»

leverbe
© foto www.imagephotoagency.it

Il difensore della Primavera blucerchiata Maxime Leverbe si racconta a SampTV

Prosegue l’ottima stagione della Sampdoria Primavera che sabato scorso dopo la sconfitta interna contro la Lazio ha raccolto un prezioso punto nella trasferta di Verona, mantenendosi in linea con le avversarie nella corsa playoff. Nel calcio non sono importanti solo i gol, ma anche non prenderli e a questo proposito è compito di ragazzi come Maxime Leverbe riuscire nell’impresa di non far segnare gli avversari. Il difensore francese si è raccontato ai microfoni di SampTV: «Sono nato vicino a Parigi, ho giocato al Drancy quando ero piccolo e poi all’Ajaccio, prima nell’Under 17, poi nell’Under 19 e infine nella seconda squadra. Mi è piaciuto molto all’Ajaccio, era una vera squadra. Sono il più grande della Primavera, mister Pedone vuole che io sia il leader, mi dà tanta responsabilità e mi piace perché posso parlare di più e aiutare i compagni. Sono difensore, ma nasco come centrocampista, mi piace molto giocare e creare gioco, sono forte di testa e ho anche segnato in questa stagione. Quest’anno abbiamo una grande difesa, tutti vogliono arrivare a giocare in futuro. Mister Pedone mi piace molto, ci fa giocare bene. Siamo forti, possiamo vincere il campionato. Altri sport? Seguo il tennis, Roger Federer è il mio preferito e guardo anche la pallamano, la nostra nazionale è fortissima. Gli allenamenti in prima squadra? Mi piace tantissimo, il ritmo è più alto e posso confrontarmi con giocatore come Silvestre e Cigarini, si lavora bene e posso crescere ancora di più. In futuro? Mi piacerebbe debuttare con la prima squadra, qui mi trovo bene». 

Articolo precedente
cassanoCassano, chiesto il ritorno a Bogliasco: la società rifiuta
Prossimo articolo
giudice sportivoGiudice Sportivo: Samp e Pescara senza squalifiche