Primavera: solo un punto nell’insidiosa trasferta di Verona

Samp primavera
© foto SampNews24

Terza e quarta della classe si scontrano per avvicinarsi alla vetta del campionato primavera

Si è concluso 1-1 il match tra Hellas Verona e Sampdoria, valido per la 19a giornata del Campionato Primavera “Giacinto Facchetti”. La partita di oggi mette di fronte due squadre abituate ai piani alti della classifica; entrambe le formazioni stazionavano infatti a pari punti al primo posto fino a qualche settimana fa. Ora i giovani blucerchiati sono terzi, dopo l’amara sconfitta interna contro la Lazio capolista di cui ha approfittato la Fiorentina. Anche l’Hellas ha perso terreno, e i veneti si trovano ora in quarta posizione, tre punti dietro la Samp. All’andata le due compagini si spartirono la posta in gioco al termine di uno scontro pirotecnico terminato 3-3. Oggi la partita è stata meno emozionante, ma al “Comunale” di Vigasio le due squadre hanno maturato comunque un pareggio giusto nella sostanza. Sugli altri campi si registra il pareggio dei viola e la vittoria della Lazio, ormai in fuga solitaria in vetta alla classifica.

HELLAS VERONA: Tosi, Pavan, Pellacani, Dall’Agnola, Badan, Hoxha, Guglielmelli, Danzi, Dentale, Buxton, Jurj.
A disposizione: Carletti, Nigretti, Pettinà, Baniya, Kumbulla, Gecchele, Cherubin, Marrulli, Aloisi, Kyriakopoulos, Forgia, Bianchi.

SAMPDORIA: Krapikas, Tomic, Pastor, Leverbe, Amuzie, Cioce, Gabbani, Baumgartner, Tessiore, Balde, Vrioni.
A disposizione: Cavagnaro, Tissone, Gilardi, Oliana, Romei, De Nicolò, Criscuolo, Gomes, Testa, Piccardo.

UN PUNTO SUDATO – La prima frazione di casa vede i padroni di casa decisamente più arrembanti, con i blucerchiati meno pungenti del solito. Il Verona sfiora il gol in due occasioni nitide di Buxton e Jurj, ma Krapikas disinnesca entrambe mantenendo la rete inviolata. Al fischio dell’arbitro il risultato è dunque invariato. L’intervallo permette a Pedone di fare i propri aggiustamenti: il tecnico inserisce Criscuolo al posto di Gabbani, con il chiaro intento di dare brio in costruzione di manovra. Al 53′ è il solito Baumgartner a rompere gli equilibri. Lo slovacco approfitta di una respinta della difesa scaligera per fare secco Tosi con una bella conclusione. I blucerchiati provano a gestire il vantaggio, ma la reazione del Verona è coraggiosa. Al 74′ Guglielmelli trova il pareggio con una conclusione potente da fuori area, sulla quale Kaprikas può fare poco. Non c’è più tempo e il match termina così 1-1.

Articolo precedente
Lopez in conferenza: «Non dovremo concedere spazi a Quagliarella e Muriel»
Prossimo articolo
palermo sampdoriaPalermo-Sampdoria, i convocati di Lopez