Le probabili formazioni di Milan-Sampdoria

viviano sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Ecco i probabili schieramenti per il lunch match di domani a San Siro contro il Milan: per Giampaolo probabile il rientro di Viviano fra i pali, per Montella emergenza in difesa

All’andata fu uno 0-1 che lasciò l’amaro in bocca a tutti i tifosi blucerchiati, perché una partita che la Sampdoria aveva giocato bene – e che avrebbe anche potuto portare a casa se non fosse stato annullato a Torreira un goal per fuorigioco inesistente di Barreto – era stata vinta da un Milan mai troppo pericoloso grazie ad un regalo di Skriniar, con quel controllo di palla goffo che aveva spianato la strada al gol di Bacca. Domani i blucerchiati avranno la possibilità di rifarsi, tentando un colpaccio che a San Siro non riesce dal gol di Costa del 2013/14, contro una squadra, quella rossonera, che sta vivendo un momento di appannamento. Andiamo allora a vedere quali potrebbero essere le scelte dei due tecnici, iniziando dai padroni di casa. Montella deve fare i conti con un’emergenza difensiva che lo obbligherà a rimescolare le carte del pacchetto arretrato: davanti a Donnarumma, la difesa a 4 dovrebbe essere composta da Abate, Paletta, Romagnoli e Vangioni; alternativamente, Romagnoli potrebbe spostarsi sulla fascia sinistra per lasciare il posto a Zapata al centro. Linea mediana a tre composta da Kucka, Sosa e Pasalic, mentre il tridente offensivo sarà formato da Deulofeu, Bacca e Suso. Per quanto riguarda la Sampdoria, non dovrebbero invece esserci grosse novità di formazione, eccetto il gradito ritorno di Emiliano Viviano fra i pali. Per il resto, formazione classica con Praet favorito su Linetty e Quagliarella titolare a discapito di Schick.

MILAN (4-3-3): Donnarumma; Abate, Paletta, Romagnoli, Vangioni; Kucka, Sosa, Pasalic; Suso, Bacca, Deulofeu.
SAMPDORIA (4-3-1-2) Viviano; Bereszynski, Silvestre, Skriniar, Regini; Barreto, Torreira, Praet; Fernandes; Muriel, Quagliarella.

Articolo precedente
cassano sampdoriaCassano e il suo passato: «Se avessi ascoltato Totti…»
Prossimo articolo
montella sampdoriaMontella in conferenza: «Samp squadra organizzata, sarà un match difficile»