Quagliarella commosso: «Giornata che ricorderò per sempre»

Quagliarella ringrazia i tifosi del Frosinone: «Giornata che ricorderò per sempre. Defrel? Chi gioca con me, segna»

Fabio Quagliarella mette lo zampino anche nel 5-0 rifilato al Frosinone, aprendo le marcature nel primo tempo e spianando la strada per la vittoria alla Sampdoria. Il bomber blucerchiato si è goduto anche gli applausi del pubblico dello “Stirpe” alla sua uscita dal campo, nonostante il risultato non fosse certo positivo per i ciociari: «È stata una soddisfazione bella soddisfazione e inaspettata, una di quelle giornate che ricorderò per sempre. Niente è scontato per un giocatore».

Giunto al suo cinquantesimo gol con la maglia della Samp, Quagliarella è anche uno dei tre attaccanti dei maggiori campionati europei – insieme a Messi e Benzema – ad essere riuscito a segnare sempre almeno un gol per 14 stagioni consecutive: «Significa che l’età avanza», ha scherzato ai microfoni di Sky Sport il numero 27. Ma quelle realizzative non sono di certo le sue uniche doti: «Forse vedo più il gioco della porta, perché mi piace fare la giocata bella per mettere il compagno nelle condizioni di far bene. Si pensa che io sia un uomo d’area da 20 gol in stagione, ma nella mia carriera ho sempre lavorato per la squadra: cerco di dare il mio contributo a 360 gradi – ricorda Quagliarella – e questo porta via molte energie».

È anche vero che, dal suo ritorno a Genova, i compagni di reparto sono stati diversi. Scelte tecniche e societarie lo hanno portato a giocare sempre con persone diverse al suo fianco: «Io cerco sempre di capire con chi gioco e le sue qualità. Parlo tanto con i miei compagni di reparto, li costringo a “sfruttarmi”: io mi diverto e loro fanno gol. I dati parlano chiaro, chi gioca con me qualche gol l’ha fatto». La prova lampante è Gregoire Defrel, già a quota 4 gol: «È partito bene, speriamo segni il più possibile», ha concluso l’attaccante stabiese.

Articolo precedente
giampaolo sampdoriaGiampaolo signore: «Vittoria dedicata a Sabatini»
Prossimo articolo
Osti SabatiniOsti rassicura su Sabatini: «I medici monitorano la situazione»