Quagliarella, insegui un nuovo record: 14 gol in campionato

quagliarella sampdoria
© foto Valentina Martini

Quagliarella è a quota nove reti in questa stagione: mai superate le 13 in campionato, l’obiettivo è rompere questo tabù

Qualsiasi attaccante, di qualsiasi età, che militi in qualsivoglia campionato dovrebbe avere come punto di riferimento Fabio Quagliarella. In primo luogo per il suo essere un professionista vero, rispettoso, leale, educato, mai sopra le righe, qualità che lo hanno sempre contraddistinto in qualunque piazza abbia avuto modo di giocare; ma anche per i numeri che l’attaccante ha fatto registrare in carriera. Molti dicono che questa sia la sua stagione migliore, mai così tanti gol nel girone di andata, mai così libero mentalmente e letale sotto porta. Non sembrano nemmeno passati dieci anni e più da quando vestì per la prima volta la maglia della Sampdoria nel 2006.

Quali possono essere le motivazioni per un giocatore che in carriera ha già fatto tanto? Ovviamente quello di migliorarsi, fare sempre meglio. Questa stagione Quagliarella può battere il record personale di gol realizzati in campionato: oltrepassare i 13 che realizzò proprio con la maglia della Sampdoria. L’anno scorso si è avvicinato a quella quota fermandosi un attimo prima, dodici gol. Quando la carta d’identità recita 1983 come anno di nascita e riesci ad andare in doppia cifra, significa che sei un campione vero. Se poi, nella stagione successiva, quella attuale, alla fine del girone di andata, sei già a nove marcature, quel numero tredici non sembra così lontano: quattro gol per eguagliare, cinque per scrivere un nuovo record.

Guardando poi alla statistica legata agli allenatori, Giampaolo è colui con il quale Quagliarella potrebbe rendere meglio rispetto a quanto fatto con VenturaMarino. Con l’Udinese ha messo a segno 33 gol in 87 partite totali, con il Torino 22 reti in 64 partite, con il tecnico doriano in sole 54 gare ha realizzato già 21 reti. Manca solo un gol per pareggiare il rendimento con il tecnico granata, una decina per arrivare ai numeri maturati con l’Udinese. Il traguardo per l’attaccante sono dunque quattordici reti in campionato, se poi volesse arrivare anche a venti nessuno avrebbe da lamentarsi.