Quagliarella: il primo gol contro la Viola fu in blucerchiato

quagliarella sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Fabio Quagliarella è tornato al gol contro l’Inter di De Boer: esultanza e gioia per il veterano della Sampdoria. Ora arriva la Fiorentina a cui segno il primo gol in blucerchiato

Fabio Quagliarella è tornato al gol. Questa è già una bella notizia per i tifosi blucerchiati. E adesso, assieme a Muriel, possono provare a mettere qualche pensiero in più nella testa di Sousa. Il veterano Fabio che, contro l’Inter, torna anche a esultare, essendo i nerazzurri una squadra di cui non ha vestito la casacca. Come la Fiorentina, del resto, prossimo avversario.

SONO 17 I PRECEDENTI CON I VIOLA – Il buon Fabio ha diciassette precedenti con la Fiorentina in carriera: sei vittorie, sei pareggi e cinque sconfitte il bilancio totale. Sono cinque le marcature realizzate, nessun assist, nessuna ammonizione o espulsione.
L’esordio arriva nel match Ascoli – Fiorentina, nel lontano 2005-2006, dieci anni fa: gioca praticamente entrambe le partite per la loro interezza, ma purtroppo sono due sconfitte, la prima per 2-0, la seconda con un rotondo 3-1.
L’anno successivo si trasferisce alla Sampdoria, nel campionato 2006/2007. Contro la Fiorentina gioca entrambe le partite e in quella di ritorno, al Franchi di Firenze, segna il gol della bandiera. Il suo primo gol ai viola in una partita da dimenticare per la Sampdoria, conclusa con il risultato di 5-1.

DUE GOL CON L’UDINESE E TORINO – Il campionato successivo passa all’Udinese e contro la Fiorentina  è protagonista di due splendide vittorie. Un gol per ogni partita vinta: in casa con il risultato di 3-1 e in trasferta con il risultato di 2-1. Quagliarella non segnerà più fino al campionato 2014/2015 contro i viola: nel match Torino – Fiorentina, regala ai granata la rete del pareggio alla quinta giornata. Nel campionato successivo arriva nuovamente la vittoria, per 3-1, nel match casalingo contro i ragazzi di Sousa. Nello stesso campionato giocherà al ritorno vestendo la maglia della Sampdoria, nel pareggio per 1-1, ultimo precedente per l’attaccante.

Articolo precedente
de boer sampdoriaSampdoria fatale a de Boer: c’è l’esonero
Prossimo articolo
Quagliarella: «Samp, non soffrirai come l’anno scorso»