Quagliarella sollevato: la Corte d’Appello conferma la condanna allo stalker

quagliarella sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex agente della Polizia Postale Raffaele Piccolo condannato a quattro anni e otto mesi: la Corte d’Appello conferma la sentenza per lo stalker di Quagliarella

Si riapre un triste capitolo della carriera, ma soprattutto della vita, di Fabio Quagliarella. La giustizia ha fatto il suo corso e, a a quasi due anni dalla condanna in primo grado di Raffaele Piccolo – lo stalker ed ex agente della Polizia Postale che aveva trasformato in un incubo la vita del calciatore – la Corte d’Appello ha confermato quest’oggi la sentenza. A nulla è valso il suo ricorso, Piccolo dovrà scontare quattro anni e otto mesi di reclusione: adesso l’ultima chance dell’imputato sarà rivolgersi alla Corte di Cassazione, ma l’attaccante stabiese e la sua famiglia possono tirare un sospiro di sollievo. La vicenda che per anni lo ha tormentato, fino a costringerlo a lasciare il Napoli per trasferirsi alla Juventus, è finalmente vicina a concludersi definitivamente.


VUOI RESTARE AGGIORNATO SULLA SAMPDORIA? SCARICA LA NOSTRA APP!

Articolo precedente
Samp su Livaja in estate, c’era l’offerta: il retroscena
Prossimo articolo
Romei sampdoriaRomei sbotta: «Basta rimandare i lavori al Ferraris». Ecco la richiesta della Samp