Quagliarella stravede per Giampaolo: «È il nostro top player»

© foto Valentina Martini

Quagliarella racconta la propria stagione da record: «Cerco sempre di migliorarmi. Giampaolo? E’ il nostro top player»

E’ stata una giornata a dir poco perfetta quella di domenica per Fabio Quagliarella: con la fascia di capitano al braccio ha preso per mano la sua Samp e l’ha portata ad una convincente vittoria grazie ad una fantastica tripletta. Tutto bellissimo davvero per un giocatore che ha dimostrato di saper fare ancora la differenza anche a 35 anni: «L’amore per questo lavoro, se così si può chiamare, sta nel volersi continuamente migliorare – ha detto l’attaccante stabiese, ospite di Tiki Taka, sono molto critico con me stesso perché voglio che la mia età resti solo un numero. Nazionale? E’ rimasto un po’ di amaro in bocca per come è finita la mia esperienza, poi non sono più stato preso in considerazione nonostante ogni anno avessi fatto bene».

«Giampaolo? E’ il nostro top player. Quando facciamo quello che ci chiede ci divertiamo in campo e i risultati si vedono, sono la conseguenza di quello che proviamo in settimana: la squadra lo segue in tutto e per tutto». Un’armonia perfetta, quella fra la squadra e l’allenatore, che ha permesso alla Sampdoria di dare spettacolo in zona d’attacco quest’anno, anche e soprattutto grazie al suo bomber da 15 reti in 20 giornate. Quagliarella, però, per il match di domani sera contro la Roma potrebbe restare a riposo; l’affaticamento all’adduttore rimediato domenica contro la Fiorentina dovrebbe spingere alla prudenza per evitare complicazioni inutili: il suo posto in attacco potrebbe essere preso da Zapata, che sembra ormai aver recuperato dai guai fisici che lo hanno tormentato nell’ultimo mese.