Derby rampa di lancio: ecco cosa aspetta la Samp

© foto Valentina Martini

Genoa-Sampdoria determinante per il morale dei blucerchiati: un vittoria mette in discesa il calendario, una sconfitta aumenta le velleità degli avversari

Il Derby della Lanterna è un crocevia fondamentale per il destino della Sampdoria di Marco Giampaolo. Da metà ottobre tanto buio e poca luce: a partire dalla gara interna contro il Sassuolo, fino a quella in trasferta a Roma un solo punto sui dodici a disposizione è finito nelle casse blucerchiate. E se con il Milan, in crisi, la prestazione si è vista, dalla partita interna contro il Torino il blackout è stato generale. La pausa per le nazionali casca in un buon momento e permette alla Sampdoria di ricaricare le pile in vista del derby. La stracittadina può essere il propulsore perfetto per affrontare i sette impegni in programma a dicembre. Il calendario della Sampdoria è in discesa, fatta eccezione per le partite contro Lazio, squadra non in grande spolvero rispetto alla scorsa stagione, e Juventus. Sul cammino dei blucerchiati ci sono Bologna, Empoli, Chievo in casa e il Parma in trasferta.

Sulla carta, in quattro partite, la squadra di Giampaolo dovrebbe avere i favori del pronostico soprattutto nelle tre da giocare tra le mura dello stadio “Ferraris”. Tutto sembra deporre a favore della Sampdoria, se non fosse che alcuni fantasmi del passato tendono a presentarsi alla porta. Si torna a giocare ogni tre giorni: in mezzo a Bologna e Lazio c’è infatti il quarto turno eliminatorio di Coppa Italia contro la Spal. La squadra di Giampaolo ha molti giocatori non al top della condizione fisica e iniziano ad incombere le diffide, i problemi dei singoli potrebbero diventare determinanti e la panchina non è lunga. Ora la Sampdoria è chiamata a risorgere come collettivo, con una vittoria convincente contro il Genoa. Una sconfitta annienterebbe anche individualmente le convinzioni del gruppo, ridimensionando verso il basso le aspettative e fornendo agli avversari le giuste motivazioni per venire al “Ferraris” con velleità di vittoria, cosa che la Sampdoria non può permettere.

Articolo precedente
kean juventusLa Samp chiede Kean alla Juventus: i possibili scenari
Prossimo articolo
saponara, caprari, RamirezTrequarti da derby: una poltrona per tre