Rimborsi al San Martino, i tifosi: «Per ora la Sampdoria ha rifiutato»

Tifosi Sampdoria
© foto Valentina Martini

Rimborsi Sampdoria-Hellas Verona al San Martino, il comunicato dei tifosi: «Per ora rifiuto dalla società. Faremo valere le nostre ragioni»

Con un comunicato firmato da Cattivi Maestri, Fedelissimi, Federclubs, Molesti, Struppa, Ultras Tito e Valsecca, è arrivato l’ultimo aggiornamento sulla situazione relativa ai rimborsi di Sampdoria-Hellas Verona, che i tifosi blucerchiati avrebbero voluto devolvere in beneficenza: «Informiamo tutti i 5082 abbonati che hanno aderito all’iniziativa “i Sampdoriani per il San Martino” che la società Sampdoria ci ha comunicato tramite mail la decisione di rifiutare, per il momento, di dar seguito alla nostra domanda in quanto sta attendendo delucidazioni di natura fiscale dagli organi competenti».

«È già passato oltre un mese dalla nostra prima richiesta. Ad una motivazione legata a problemi logistici della quarantena fornita al tempo, segue quest’altra che evitiamo di commentare ma che approfondiremo con l’aiuto di professionisti competenti, per farci le nostre ragioni fino in fondo e per conto di chi ha fatto la sua parte con generosità e che meritava considerazione ben diversa. Siccome abbiamo “capito l’antifona” ma rimaniamo lo stesso convinti di poter fare qualcosa di importante ed in tempi brevi per il San Martino, invitiamo tutti i Sampdoriani che hanno aderito all’iniziativa a fare una donazione personale, dimostrando ancora una volta il Grande cuore della Sud. L’IBAN è sempre quello del reparto maggiormente coinvolto nell’emergenza: U.O. Clinica di Malattie Infettive e Tropicali – IBAN IT18Q0617501594000002286990 – BIC CRGEITGG085».