Rimborso abbonamenti: dura risposta della Federclubs alla Sampdoria

Tifosi Sampdoria
© foto Valentina Martini

La Sampdoria comunica l’impossibilità di devolvere il rimborso del match disputato contro l’Hellas Verona: la risposta della Federclubs

Continua il botta e risposta tra Sampdoria e tifosi riguardo il rimborso della quota di abbonamento relativa alla partita contro l’Hellas Verona. Ieri la decisione del club doriano di non poter devolvere, per motivi organizzativi, la somma indicata; oggi la risposta della tifoseria organizzata, pubblicata sui canali social della Federclubs.

«Prendiamo atto del comunicato dell’ U.C.Sampdoria riguardo la nostra richiesta di destinare il rateo dell’abbonamento/voucher non goduto in Sampdoria-Verona all’ospedale San Martino. Prendiamo atto che versare il denaro dei tifosi, già fisicamente (o no?) nelle casse societarie, sia un’azione “complicata da realizzare sotto tutti i punti di vista”. Prendiamo atto che altre società hanno dimostrato un’organizzazione e serietà sconosciute al presidente Massimo Ferrero e all’U.C. Sampdoria, per citare una formula tanto abusata in tutti i loro comunicati.

La nostra richiesta mirava ad accumulare una somma davvero ingente in tempi molto rapidi, ma dopo 3 giorni di rimpalli tra questo e quell’addetto, la risposta è stata negativa. A ciascun Sampdoriano lasciamo la facoltà di trarre le opportune conclusioni.
Siccome non abbiamo bisogno di mettere un’etichetta sulla beneficenza e generosità non indiciamo una raccolta a nome della tifoseria per non rallentare il ritmo delle donazioni, lasciando a ciascuno la libertà di aiutare quanto e come ritiene opportuno chi oggi ha bisogno di sostegno per portare avanti la battaglia contro questo nemico, come del resto tanti di noi hanno già fatto e per il quale non abbiamo certo bisogno dell’appello della società e del suo attuale presidente.

Segnaliamo nuovamente il riferimento fornitoci dalla direzione sanitaria e dall’ufficio stampa del San Martino che fa riferimento specificatamente al reparto maggiormente coinvolto nell’emergenza: U.O. Clinica di Malattie Infettive e Tropicali, BANCA CARIGE Ag. N. 49 – Dipendenza
0085 – CIN Q COD ABI 6175 COD. CAB 1594 – NUM. CONTO
22869.90 – IBAN IT18Q0617501594000002286990 – BIC
CRGEITGG085.

Per quanto riguarda il rimborso del rateo di Sampdoria-Verona pretenderemo che esso ci venga riconosciuto e studieremo a tal proposito una modalità di impiego benefico dei proventi per chi vorrà aderire, in base alle necessità del momento, garantendo come da tradizione massima trasparenza su importi e destinazioni dei suddetti fondi».