Ripresa Serie A, Gastaldello dice no: «È ingiusto. Non ci sentiamo sicuri»

gastaldello brescia
© foto www.imagephotoagency.it

Gastaldello contrario alla ripresa della Serie A: «Se il prezzo è farci male, non ne vale più la pena. Dico no»

Il Brescia, con il presidente Massimo Cellino, è stato fin dal primo momento uno dei club più schierati a favore dello stop del campionato. Un’eventuale ripresa della Serie A non va giù neanche al difensore delle Rondinelle ed ex capitano della Sampdoria Daniele Gastaldello.

Dure le sue dichiarazioni ai taccuini de La Repubblica: «Se lo chiedono a me, dico di no. E poi non ci sono neanche i presupposti, non ci sentiamo sicuri. Ci chiedono di riprendere ad allenarci e di tornare in campo subito, concentrando dodici partite in un mese e mezzo: è ingiusto, ne va dell’incolumità di tutti i giocatori. Io parlo per me e per i compagni: se il prezzo della ripresa è farci male anche seriamente, non ne vale più la pena».