Ripresa Serie A, il ministro Speranza: «Il calcio è l’ultimo dei problemi»

ministro speranza
© foto www.imagephotoagency.it

Ripresa Serie A, il ministro della salute Speranza: «Il calcio è l’ultimo dei problemi. Riaprire stadi equivale a riaprire rubinetti dei contatti»

Il ministro della salute Roberto Speranza è intervenuto sulle frequenze di Radio Capital per fare il punto sull’emergenza Coronavirus e la possibile ripresa della Serie A: «La battaglia non è vinta. Dobbiamo insistere sull’assistenza nel territorio, separando i reparti Covid da quelli non Covid. Immuni? L’app è uno degli strumenti, ma non esiste una mossa salvifica».

«Lo dico con il massimo rispetto e da grande appassionato di calcio, ma con più di 400 morti al giorno è l’ultimo problema di cui possiamo occuparci. Viene prima la vita delle persone. Le priorità del Paese oggi sono altre. Lavoreremo perché a un certo punto si possa riprendere la vita normale. Aprire stadi o scuole vorrebbe dire aprire i rubinetti dei contatti».