Rossi: «La mia Sampdoria era fortissima. Mihajlovic? Non lo avrei immaginato»

Iscriviti
© foto twitter

Marco Rossi, ct della nazionale ungherese, ha ricordato i suoi trascorsi in maglia blucerchiata e il rapporto con i suoi compagni

Marco Rossi, ct della nazionale ungherese, ha ricordato la sua esperienza con la maglia della Sampdoria e il rapporto con alcuni suoi ormai ex compagni. Le sue parole riportate da Napolimagazine.com.

COMPAGNI – «Non mi sarei immaginato che tra i miei ex compagni Sinisa Mihajlovic sarebbe diventato un allenatore, visto che era un giocatore estroso e per certi versi mezzo “pazzo”, nelle vesti di allenatore è rimasto lo stesso, una persona genuina e schietta, oltre che parliamo davvero di un ottimo tecnico. Mi aspettavo invece che Mancini sarebbe diventato un tecnico, visto che già in campo era un allenatore che impartiva direttive».

SAMPDORIA – «Da calciatore credo di aver ottenuto il massimo visto che ero un giocatore normale. Sono arrivato a vestire la maglia della Sampdoria, il primo anno avevamo una compagine fortissima. Ho sempre lavorato cercando di migliorarmi e questo l’ho poi riportato anche nella mia esperienza da tecnico».