Sacchi: «Ripresa del calcio? Non riesco a pensarci, la gente muore»

sacchi
© foto www.imagephotoagency.it

Sacchi non ha dubbi: «Non riesco a pensare alla ripresa del calcio, la testa va alla gente che muore. Diciamo grazie ai medici»

Arrigo Sacchi, storico allenatore del Milan, ha rilasciato delle dichiarazioni a La Gazzetta dello Sport parlando della situazione che si sta vivendo a causa del Coronavirus. Ecco le sue parole:

«L’Italia deve ripartire da squadra, senza furbate e interessi di parte, anche se abbiamo l’egoismo nel sangue. Ogni giorno diciamo grazie a medici e infermieri, eroi mandati in guerra quasi disarmati. Ripresa dei campionati? Non riesco a pensarci. Un conto è rivedere vecchie partite, un conto è ragionare sulla formula migliore di campionato. Non ci riesco. La testa va alla gente che muore, ai telegiornali sul Coronavirus».