Samp, manca l’identità: sette formazioni diverse in dieci partite

sampdoria delusione moduli
© foto www.imagephotoagency.it

La Sampdoria cerca l’identità perduta: da inizio campionato sette moduli diversi in dieci partite

LA CONFERENZA STAMPA INTEGRALE DI RANIERI

Claudio Ranieri ha sottolineato l’importanza del match contro la Spal per il cammino della Sampdoria. Fino ad oggi la squadra blucerchiata è scesa in campo con ben sette moduli diversi. Sono due quelli provati contro il Lecce (4-3-1-2 per 65 minuti di gioco e il 4-2-3-1 nei restanti 30′).

Due volte il 4-3-3, altre due il 3-4-1-2, un’unica volta 3-4-2-1. Il 3-5-2 è stato provato in due occasioni come anche il 4-4-2. Per la partita contro la Spal è proprio quest’ultimo il modulo che dovrebbe essere prescelto, sebbene non si chiuda la porta al trequartista con Gaston Ramirez in pole.