Samp regina dei rigori in A: record assoluto a un passo

quagliarella rigori
© foto www.imagephotoagency.it

Sono già undici i rigori assegnati alla Sampdoria in questo campionato: ancora due massime punizioni e sarà record assoluto per i blucerchiati

A tre partite dal termine del campionato, la Sampdoria non ha più obiettivi particolari di classifica da inseguire. Sfumata l’Europa dopo le sconfitte con Bologna e Lazio, per i blucerchiati l’unico traguardo potrebbe essere quello dell’ottavo posto, un piazzamento che migliorerebbe quelli degli anni passati e che consentirebbe di partire dalle fasi finali della Coppa Italia, evitando i turni eliminatori. C’è poi un obiettivo secondario che non riguarda la squadra doriana in toto, ma che interessa da vicino Fabio Quagliarella: il titolo di re dei bomber, per il quale il capitano della Sampdoria è ormai l’indiscusso favorito, con ben tre lunghezze di vantaggio su Duvan Zapata e quattro su Cristiano Ronaldo e Krzysztof Piatek. Se il numero 27 doriano è riuscito a spingersi così in alto in classifica marcatori alla veneranda età di trentasei anni, il merito – oltre che di una preparazione psico-fisica ottimale, va da sé – è anche dei tanti rigori dei quali ha beneficiato la Sampdoria in questo campionato.

La Samp, ricorda Il Secolo XIX, è infatti la squadra che si è vista assegnare più penalties in questa Serie A – ben undici -, tre in più di Udinese e Juventus. Di questi undici tiri dal dischetto due sono stati calciati da Dawid Kownacki – uno segnato, uno sbagliato – e nove sono stati battuti dall’attaccante stabiese – otto trasformati e uno intercettato da Salvatore Sirigu, poi ribadito in rete dallo stesso Quagliarella. Cifre importanti, che portano la Samp ad un passo dal record assoluto di rigori conquistati in una stagione: nel 1993/94 furono tredici, un numero che questa squadra può anche raggiungere e magari superare, aiutata dal fatto di trovare sulla sua strada, nelle prossime partite, squadre che – Empoli a parte – non avranno più nulla da chiedere al campionato esattamente come i blucerchiati. Se il trend delle ultime diciassette giornate dovesse essere confermato – otto rigori assegnati, uno ogni due partite – la Samp potrebbe anche agguantare o superare il vecchio record e, contestualmente, Quagliarella potrebbe, contro tutte le previsioni di inizio stagione, laurearsi capocannoniere.