La Samp si tutela: clausola nel contratto di Kownacki

kownacki
© foto Twitter Fortuna Dusseldorf

La Sampdoria cede Kownacki al Fortuna Dusseldorf, ma si tutela: l’obbligo di riscatto scatterà dopo appena quattro presenze

La Sampdoria vuole assicurarsi di incassare il più presto possibile i soldi derivanti dalla cessione di Dawid Kownacki. È stato ufficializzato ieri il suo ritorno al Fortuna Dusseldorf, dove l’attaccante polacco aveva trascorso gli ultimi sei mesi, ma senza essere riscattato. La formula utilizzata per la cessione è stata quella del prestito con obbligo di riscatto, anche se gli accordi tra le parti riservano alcuni retroscena. Il club blucerchiato, infatti, ha voluto legare gli 8 milioni di euro del riscatto alle presenze del giocatore: appena quattro, quelle necessarie a far scattare l’obbligo per la società tedesca. Insomma, una garanzia per la Samp, che, salvo previsti come un lungo infortunio, potrà presto mettere a registro una plusvalenza grazie all’affare Kownacki.