Samp su Niang, il Torino: «L’offerta ci soddisfi»

Niang Ferrero
© foto www.imagephotoagency.it

La Sampdoria monitora Niang per l’attacco, il Torino apre alla cessione: «Se vuole confrontarsi con altre realtà non glielo precluderemo»

Per completare il proprio reparto offensivo la Sampdoria ha ancora bisogno di un elemento: il tecnico blucerchiato Marco Giampaolo è infatti stato ben chiaro sulle attuali lacune della rosa, spiegando che oltre ad un difensore esperto e a un playmaker – la situazine relativa a Pedro Obiang è in costante evoluzione – dovrà arrivare anche un attaccante. Il profilo di M’baye Niang, che Sabatini e Osti hanno messo sott’occhio, potrebbe rispondere perfettamente alle caratteristiche della punta cercata dall’allenatore doriano: rapido, tatticamente adattabile a più ruoli, abile nell’uno contro uno, anche se alcuni comportamenti un po’ sopra le righe messi in atto dal centravanti sia nella propria esperienza in rossonero che in quella granata spingono quantomeno alla prudenza.

Il senegalese ne viene da una stagione vissuta fra alti e bassi con la maglia del Torino, tanto che, come affermato dal ds granata Gianluca Petrachi, i piemontesi non ritengono l’ex Milan incedibile: «Ha fatto un ottimo Mondiale e ha estimatori, poi conta la volontà del giocatore per fare certi tipi di valutazione. È arrivato da poco – ha continuato il dirigente del Toro a Sportitalia, si allena e se avrà voglia di confrontarsi da qualche altra parte non glielo precluderemo. Devono però esserci richieste che soddisfino il Torino, vista la spesa fatta un anno fa». La spesa cui fa riferimento Petrachi si attesta sui 15 milioni – mentre la richiesta attuale è di circa 13 milioni -, una cifra che la Samp non vuole certamente spendere. Se dunque la dirigenza doriana deciderà di provare a portare il classe ’94 a Genova si dovrà trovare una formula che soddisfi le esigenze di entrambe le società, magari – come va tanto di moda in questo periodo – impostando l’operazione su un prestito oneroso con diritto o obbligo di riscatto.