Ranieri: «Complimenti alla mia Samp. Rosso a Ferrari? Niente polemiche» – VIDEO

Sampdoria-Atalanta, la conferenza stampa di Ranieri: «Complimenti alla mia squadra. Rosso a Ferrari? Niente polemiche»

SAMPDORIA-ATALANTA: LE PAGELLE
SAMPDORIA-ATALANTA: GLI HIGHLIGHTS

Claudio Ranieri è intervenuto in conferenza stampa per analizzare la sfida tra Sampdoria e Atalanta, conclusasi sul risultato di 0-0: «Purtroppo ho dovuto giocare due cambi per infortunio, ma bisogna fare i complimenti alla squadra per la prestazione offerta contro una squadra forte come l’Atalanta. Rosso a Ferrari? Barrow non andava verso la porta. Dunque il giallo è corretto, non facciamo polemiche».

«Piano piano miglioreremo. Quando costruisco una casa, prima metto le fondamenta e poi aggiungo quadri e fiori. I quadri e i fiori sono i gol. Gabbiadini è rimasto fuori per scelta tecnica, ma sapete che io cambio e provo tutti. Bonazzoli doveva attaccare lo spazio, così come Caprari che ha pressato e corso tanto, ha sempre tenuto impegnata la difesa dell’Atalanta e disputato una buona partita».

«Durante la sosta lavoreremo sulla mentalità, è l’unico fattore che ci porterà lontano. Cercheremo di rivitalizzare quei giocatori più forti, senza nulla togliere agli altri. E sicuramente miglioreremo la fase realizzativa, il gol è come la via della seta per noi. Quagliarella non ha compagni che gli diano le palle che lui ama. Sono contento per quello che sta facendo e sicuro che si sbloccherà. Siamo vicini all’obiettivo».

«La Sampdoria è un grande club e sono felice di essere qui. Sono soddisfatto perché sento che c’è un grande feeling tra me e la squadra. Il modulo? Non voglio cambiare troppo adesso, ma in futuro potremmo rientrare nel rombo. Il 3-5-2 mi piace sempre meno, nonostante lo abbia fatto diversi anni fa. L’infortunio di Bonazzoli? Vediamo, bisogna aspettare almeno 24-48 ore».