Sampdoria – Atalanta, le probabili formazioni

© foto www.imagephotoagency.it

Si prospetta un cambiamento di modulo, una “rivoluzione” che mister Ciro Ferrara sarebbe pronto a mettere in atto per cambiare questo trend di risultati negativi. Infatti secondo l’odierna edizione de Il Secolo XIX la Sampdoria scenderà in campo con un inedito 4-1-4-1, che ieri è stato provato nella partitella durante l’allenamento a Bogliasco. In porta ci sarà il numero 22 Sergio Romero, la difesa a quattro, quasi obbligata vista l’assenza per squalifica di Costa e quella di Berardi per infortunio, prevede sulla fascia destra De Silvestri, la coppia di centrali sarà formata da capitan Gastaldello e dallo svizzero Rossini, mentre sulla fascia sinistra dovrebbe giocare Poulsen, anche se non è da escludere la partenza dal primo minuto di Castellini. Maresca sarà l’uomo chiave di questo modulo, giocando davanti alla difesa svolgerà il ruolo di “playmaker”, e dovrà far da raccordo tra il reparto difensivo e offensivo. Davanti a Maresca giocheranno, partendo da destra, Estigarribia che avrà il compito di attaccare sulla fascia, Soriano e Poli in mezzo al campo per far tanto gioco e recuperare palloni e sulla sinistra il brasiliano Eder. Infine in avanti il ruolo di punta sarà affidato al numero 10 Maxi Lopez.

 

Invece secondo quanto riporta La Gazzetta dello Sport, il tecnico blucerchiato non rinuncerebbe al suo classico 4-3-3, almeno in partenza, e schiererebbe al posto di Poulsen come terzino sinistro il più esperto Castellini, mentre i tre di centrocampo, secondo la rosea, dovrebbero essere Poli, Maresca e Obiang anche se Ferrara preferirebbe rischiare solo uno fra Maresca e Obiang che ritornano da un infortunio e inoltre Poli non ha ancora in 90 minuti nelle gambe. Il tridente offensivo è tutto sudamericano con Estigarribia ed Eder a supportare Maxi Lopez.

Articolo precedente
Il Napoli pensa a Obiang per il centrocampo
Prossimo articolo
Il “Pazzo” ritrova il gol