Sampdoria, Balleri: «Squadra equilibrata, salvezza sicura»

Iscriviti
spezia sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

David Balleri, ex calciatore della Sampdoria, crede nella salvezza tranquilla del club: le sue dichiarazioni al Secolo XIX

David Balleri, ex calciatore della Sampdoria e protagonista dell’ultimo match vinto dai blucerchiati nel 1996 contro l’Inter di mercoledì, ha commentato la partita disputata contro i nerazzurri e la corsa salvezza ai taccuini del Secolo XIX.

RICORDO – «Vittoria contro l’Inter? Era il primo anno che io e Chiesa giocavamo nella Sampdoria. Ricordo tutto di quella gara, era un turno infrasettimanale. Disputammo una grande partita, giocando benissimo e portando a casa un ottimo risultato contro l’Inter di Roberto Carlos. Tre giorni dopo andammo a vincere 3-0 in casa della Juventus e io segnai anche un gol. A fine stagione arrivammo a due punti dalla qualificazione in coppa Uefa».

SAMPDORIA INTER – «I nerazzurri hanno avuto le loro occasioni per pareggiare ma la vittoria della Sampdoria è meritatissima. Ranieri l’ha preparata bene, da tifoso blucerchiato sono molto contento. I migliori? Damsgaard, per essere un 2000 è tanta roba, ma contro l’Inter hanno giocato tutti sopra la sufficienza. L’avevo già vista contro la Roma e non meritava di perdere. È una squadra molto equilibrata, si salverà tranquillamente».

QUAGLIARELLA – «Se io devo fare la 4a punta nella Juventus e non giocare, preferisco restare alla Sampdoria. A 38 anni non occorre giocare tutte le partite, ma quelle più importanti per la salvezza. Fabio è fondamentale e io spero che rimanga».