Sampdoria, si lavora al prestito convertibile. Ma serve un investitore
Connettiti con noi

News

Sampdoria, si lavora al prestito convertibile. Ma serve un investitore

Pubblicato

su

La Sampdoria lavora al prestito convertibile per garantire la sopravvivenza del club. Per il futuro, però, occorre l’ingresso di un investitore

La Sampdoria è al lavoro per garantire la sopravvivenza del club. Dopo aver trovato un accordo con calciatori e staff tecnico per il pagamento degli stipendi arretrati, il Consiglio di Amministrazione collabora insieme all’esperto Eugenio Bissocoli nelle trattative con i creditori: senza capitali freschi – considerando l’incapacità di Massimo Ferrero di garantire una certa liquidità – è difficile immaginare un futuro roseo per la società blucerchiata. Una soluzione attuabile riguarda il prestito convertibile, ossia l’ottenimento di denaro utile all’iscrizione al prossimo campionato e al mantenimento del titolo sportivo in cambio delle azioni della Sampdoria date in garanzia. In tutto ciò, però, occorre l’ingresso di un investitore disposto a rilevare le azioni e offrire alla Sampdoria una vita lunga e non a tempo determinato.

Copyright 2023 © riproduzione riservata Samp News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 44 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sport Review S.r.l Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a U.C. Sampdoria S.p.A. Il marchio Sampdoria è di esclusiva proprietà di U.C. Sampdoria S.p.A.