Connettiti con noi

Gli Ex

Arnuzzo: «Sampdoria ko con la Salernitana? Ecco di chi sono le responsabilità»

Pubblicato

su

Domenico Arnuzzo, ex calciatore della Sampdoria, ha parlato dopo la sconfitta dei blucerchiati contro la Salernitana

Domenico Arnuzzo, ex calciatore della Sampdoria, ha parlato dopo la sconfitta dei blucerchiati contro la Salernitana. Ecco le sue dichiarazioni ai microfoni di Primocanale.

KO CON LA SALERNITANA – «È stata la partita in cui ho sofferto di più non tanto perchè il risultato fosse in bilico, ma perché la squadra non riusciva veramente dal primo all’ultimo minuto ad esprimere un gioco passabile anche avendo contro la Salernitana, ultima in classifica che pertanto non si può considerare uno squadrone. Grosse difficoltà ad andare alla conclusione e nel difendere. La Salernitana ha fatto due gol nei primi cinque minuti ma nel complesso ha forse fatto di più della Sampdoria nelle conclusioni. Moltissime responsabilità sono dei giocatori, senza trascurare quelle dell’allenatore, sono loro i protagonisti della partita».

RANIERI – «Contro la Salernitana ho rimpianto enormemente Ranieri che sembrava non essere moderno… Lui aveva sicuramente buon senso da vendere. Con lui Thorsby è quasi sempre stato il migliore in campo che si faceva quindici chilometri a partita, oggi è sempre il peggiore sotto l’aspetto tecnico e di chilometri non ne fa nemmeno la metà. I giocatori vanno sistemati bene, sono stanco di sentire parlare di moduli, secondo me l’allenatore deve mettere i calciatori nelle condizioni di giocare nella zona di campo dove possono esprimersi al meglio, poi se non vanno bene saranno sostituiti. Iniziare però con tre o quattro calciatori fuori ruolo secondo me è una presunzione che non mi aspettavo».