Connettiti con noi

Hanno Detto

Ferrero: «Nessuno vuole la Sampdoria. Ranieri? Ho un accordo»

Alessio Eremita

Pubblicato

su

Massimo Ferrero, presidente della Sampdoria, è stato ospite negli studi di Tiki Taka su Italia 1: le sue dichiarazioni

Massimo Ferrero è stato ospite negli studi di Tiki Taka su Italia 1. Le dichiarazioni del presidente della Sampdoria.

COMPRARE IL PALERMO – «È una provocazione, ma non ho paura. Io sono il presidente della Sampdoria, quando il Palermo è fallito non me l’hanno dato. Ho perso il bando e ho fatto causa, vincendo il primo grado. Se compro il Palermo? Magari arrivo a tre squadre. Non dimentichiamoci che dall’anno prossimo faremo la seconda squadra».

CONTE – «Io non ho i soldi per Conte. Non potrei permettermelo. Conte all’Inter prende un buono stipendio e ha dei buoni giocatori. Se resta? Dove dovrebbe andare?».

DIRIGENZA INTER – «La società c’è, altrimenti 65 milioni per Lukaku non ci sarebbero stati. Io ci aprivo un ospedale con 65 milioni. Senza levare meriti a Conte, perché chi prende 12 milioni se li è meritati. La società c’è, il cinese c’è, Marotta c’è, Ausilio c’è. Ci sono le persone che lavorano dietro alle quinte. Una volta, alla società, ai direttori sportivi vogliamo fare un applauso o sono tutti meriti di Conte? Se non gli davano i giocatori avrebbe giocato a biliardo».

RAIOLA – «L’ho visto quattro volte, ho un rapporto eccezionale. Dovevamo prendere un suo giocatore, ma poi è andato al Torino».

ROMA BATTUTA – «Ho goduto come un pazzo. Io traditore? Quando vado a Roma perdo sempre, Dzeko fa il fenomeno. La testa è sampdoriana, il cuore è giallorosso».

CESSIONE SAMPDORIA – «Chiedo talmente tanti soldi che nessuno la vuole, non c’è un compratore. La Sampdoria ha un grande valore e costa tanto».

RINNOVO RANIERI – «Ranieri è mio. Ho già un accordo con lui, non è vero che se ne vuole andare. Abbiamo un rapporto ottimo».

Advertisement