Connettiti con noi

Hanno Detto

Yoshida non pensa al ritiro: «Continuerò finché avrò passione»

Pubblicato

su

Maya Yoshida, difensore della Sampdoria, ha rilasciato alcune dichiarazioni dal ritiro della Nazionale giapponese: le sue parole

Maya Yoshida, difensore della Sampdoria, ha rilasciato alcune dichiarazioni dal ritiro della Nazionale giapponese. Ecco le sue parole ai microfoni di nikkansports.com in merito al record di presenze e al suo futuro: tra il centrale e il club blucerchiato c’è un patto per il rinnovo contrattuale di un altro anno, fino al 2023.

112 PRESENZE IN NAZIONALE – «Quando ho raggiunto le 100 presenze puntavo a raggiungere le 110 di Nakazawa e poi le 122 di Ihara. Ma Nakazawa ha segnato 16 gol in nazionale, io solo 11, non so se riuscirò a recuperare. Penso di poter continuare finché avrò passione. Voglio essere un giocatore migliore ogni giorno senza concentrarmi troppo sui numeri, questo tipo di mentalità è importante. Ormai ogni anno si fa sentire. Le valutazioni possono cambiare drasticamente in una partita. È stato un anno così».

OBIETTIVI – «Mi sono divertito molto negli ultimi due mesi. Stiamo cercando di adattarci. La velocità e la forza che dobbiamo mettere in campo cambiano a seconda dell’avversario. È difficile, ma trovo anche divertente superare questi ostacoli. Le aspettative sono alte».

MATCH CON L’OMAN – «Non dobbiamo essere tropo rigidi. Dobbiamo mettere palle corte e lunghe, senza commettere errori. Vogliamo dimostrare di essere una squadra diversa».