Sampdoria, Giampaolo o Ranieri: chi è il vero maestro?

ranieri sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Giampaolo o Ranieri? Modi di vedere il calcio quasi opposti tra il tecnico del Torino e l’attuale allenatore della Sampdoria. Analizziamoli

Marco Giampaolo è considerato da molti esperti del mondo calcistico come un ‘maestro’. La filosofia del tecnico del Torino è sicuramente diversa dal modo di vedere il calcio dell’attuale allenatore della Sampdoria, Claudio Ranieri. Analizziamo le differenze.

LEGGI ANCHE – Osti: «Abbiamo costruito una Sampdoria alla Ranieri»

Il calcio di Giampaolo abbiamo saputo apprezzarlo nella sua totalità, godendoci partite entusiasmanti e apprezzamenti da tutti gli angoli d’Italia. Ma il problema del tecnico granata è sempre stata la sua irremovibilità riguardo al modulo di gioco e alla tipologia di interpreti. La conferma più lampante è arrivata al termine di questa sessione di calciomercato, dove Giampaolo ha richiesto espressamente tutti calciatori già allenati alla Sampdoria. Ma un allenatore che è così ostinato e che non riesce a insegnare la sua idea di calcio a nuovi giocatori può davvero essere considerato un ‘maestro’? D’altro canto, Claudio Ranieri è un tecnico che è stato in grado di farsi apprezzare in ogni squadra in cui è andato, affrontando la situazione con i giocatori a disposizione e portando a casa i risultati attesi. La stagione appena trascorsa ha visto il tecnico romano saper prendere una squadra alla deriva, slegata e con poca qualità fino a portarla alla salvezza con quattro giornate d’anticipo. A prescindere dalle idee, il vero ‘maestro’ si adatta alle qualità della sua rosa e cerca la miglior soluzione in base alle caratteristiche dei suoi componenti. E Claudio Ranieri, tra i due tecnici, è sicuramente quello che si avvicina di più alla definizione di questo termine.