Sampdoria Inter: top e flop del match VOTI

Iscriviti
sampdoria udinese
© foto www.imagephotoagency.it

Sampdoria Inter, i top e i flop del match della sedicesima giornata del campionato di Serie A: Audero para tutto, sinfonia Keita e Candreva

La Sampdoria inizia il 2021, tra le mura di casa, con una vittoria. Dopo la sconfitta contro la Roma nel match valido per la quindicesima giornata del campionato di Serie A, i blucerchiati di Claudio Ranieri si superano contro l’Inter. I top e i flop del match del match.

LEGGI ANCHE – Sampdoria Inter: gli highlights del match


Sampdoria Inter: i top del match

Audero 7,5 – È bravissimo a superarsi all’8′ su un tiro a botta sicura di Lautaro. All’11’ è strepitoso a ipnotizzare Sanchez e a parare il calcio di rigore concesso all’Inter. Determinante anche al 71′ quando para il colpo di testa di Lukaku.

Candreva 7 – Sempre il più pericoloso nelle azioni in ripartenza della Sampdoria. Al 14′ serve un assist perfetto a Tonelli sul colpo di testa che finisce sulla traversa. Al 22′, invece, è impeccabile dagli undici metri, segnando il suo secondo gol in maglia blucerchiata. È fondamentale anche il suo aiuto in difesa per difendere il vantaggio.

Keita 6,5 – Inizio troppo timido per l’attaccante senegalese che al 25′ commette un fallo ingenuo al limite dell’area blucerchiata, offrendo ai nerazzurri la possibilità di pareggiare i conti, ma il colpo di testa di Lautaro finisce, per fortuna, a lato. Al 37′ però riesce a girare sul secondo palo il cross rasoterra di Damsgaard e supera Handanovic per il gol dell’ex. Nella ripresa non si vede molto, ma quando prende palla riesce a creare sempre pericoli, come al 61′ quando serve in contropiede Jankto, che spreca poi la palla del 3-0


Sampdoria Inter: i flop del match

Jankto 5 – Nel primo tempo l’esterno ceco svolge il suo compito come al solito, provando a creare occasioni in contropiede per i blucerchiati. Al 54′ può portare sul 3-0 la Sampdoria, ma spreca con un tiro troppo debole che Handanovic non ha difficoltà a bloccare. Al 61′ spreca nuovamente la possibilità del 3-0 su assist di Keita, cercando un passaggio invece di concludere a un metro dalla porta

Augello 5,5 – Al 18′ si lascia superare in area con troppa facilità da Hakimi, ma per fortuna l’azione si conclude con un fallo in attacco. Perde nettamente il duello in velocità con l’esterno nerazzurro, che lascia spesso sul posto il doriano. Nel finale di primo tempo cresce di intensità e cerca diverse volte il triangolo con Jankto. Anche nel secondo tempo la storia non cambia: Hakimi davanti ad attaccare e Augello dietro a rincorrere. Nel finale di partita riesce a crescere di rendimento anche grazie all’aiuto di Leris.