Connettiti con noi

Avversari

Juventus, Allegri: «Non facile battere la Sampdoria. Morata…»

Pubblicato

su

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, ha parlato al termine del match contro la Sampdoria: le sue dichiarazioni

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, ha parlato al termine del match contro la Sampdoria. Le sue dichiarazioni ai microfoni di DAZN.

MORATA – «Ha un livello tecnico tra i primi d’Europa. Se gioca spalle alla porta fa più fatica, se gioca negli spazi diventa più bravo e mette in campo le sue caratteristiche».

SODDISFATTO – «Sul piano tecnico è stata una buona partita. Dobbiamo migliorare nel momento in cui controlliamo la partita. Serve più conoscenza tra i giocatori: Vlahovic è entrato bene, ma serve capire i momenti per fare male all’avversario. Vincere qui non è facile, era importante per consolidare il quarto posto e prepararci al meglio per la sfida di mercoledì».

KEAN – «Ha fatto una buona partita. Quando gioca è sempre efficace, è importante per questa squadra. Deve migliorare nella gestione, anche tecnicamente. A volta ha stoppato la palla e gli è andata via tre metri».

VLAHOVIC E MORATA DIFFIDATI – «Per noi è importante mercoledì e poi la Salernitana. Giocano entrambi? Vediamo. Pensiamo a recuperare Dybala perché c’è bisogno di energie fresche. La squadra sta crescendo sul piano della fiducia e del palleggio».

CATENA DI DESTRA – «Funziona bene perché Danilo sa smarcarsi, e quando uno nel calcio lo fa è a metà dell’opera. È un giocatore carismatico, dà serenità alla squadra. Per quanto riguarda la fase offensiva, è una questione di conoscenza tra i giocatori».