Sampdoria-Juventus 0-1: pagelle e tabellino

Sampdoria-Juventus
© foto www.imagephotoagency.it

Sampdoria-Juventus, Serie A 2016/2017: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Serviva una prestazione maiuscola alla Samp per mantenere il Ferraris imbattuto contro la Juventus: la prestazione è arrivata ma insieme a una sconfitta di misura al cospetto dei Campioni d’Italia. A decidere è un gol in avvio di match di Juan Cuadrado che di testa batte Puggioni su assist di Asamoah. La Samp prima reagisce timidamente poi cresce minuto dopo minuto sfiorando il pari in varie occasioni, in particolare con Quagliarella. Juventus che ha varie occasioni per raddoppiare e chiudere nel primo tempo ma non riesce a sfruttarle, mentre nella ripresa è stranamente bassa e timida in ripartenza. La Samp si fa coraggio e prova fino all’ultimo a trovare il gol del pari, ma Asamoah su Schick prima e l’imprecisione blucerchiata sotto porta con Quagliarella e Regini consegnano i 3 punti ai bianconeri.

Sampdoria-Juventus 0-1: pagelle e tabellino

MARCATORI: 7’pt Cuadrado

Sampdoria (4-3-1-2): Puggioni 6,5; Sala 6, Silvestre 6, Skriniar 6,5, Regini 5,5; Barreto 5, Torreira 6,5 (17’st Praet 6), Linetty 6,5; Fernandes 5,5 (8’st Schick 6, 30’st Djuricic 5,5); Muriel 4,5, Quagliarella 6,5.

Juventus (4-2-3-1): Buffon 6,5; Dani Alves 5,5, Barzagli 6, Rugani 6,5, Asamoah 7; Khedira 6, Pjanic 6; Cuadrado 6,5 (27’st Lemina 6), Dybala 5,5 (28’pt Pjaca 5,5), Mandzukic 6; Higuain 5,5 (40’st Lichtsteiner ng)

Arbitro: Tagliavento di Terni

Note: ammoniti al 38’st Regini e Dani Alves per reciproche scorrettezze

SAMPDORIA – IL MIGLIORE

QUAGLIARELLA E PUGGIONI 6,5 – L’attaccante blucerchiato dopo una prova silenziosa nel Derby tira fuori una gara da trascinatore. Lotta su ogni pallone, si danna nel pressing e sul suo piede arrivano le occasioni più pericolose. A mancare è quel pizzico di freddezza e di precisione, la dedizione però è degna di nota. Il portiere invece raccoglie l’eredità di Emiliano Viviano e sforna una prestazione all’altezza contro un attacco stellare: incolpevole sul gol dove è Regini a farsi scappare troppo facilmente Cuadrado, in un’occasione in particolare è decisivo su Higuain negandogli un gol praticamente fatto. Nella ripresa ordinaria amministrazione con la Juventus che punge poco lasciandolo praticamente inoperoso.

SAMPDORIA – IL PEGGIORE

MURIEL 4,5 – L’eroe del Derby non riesce ad essere incisivo come ci si aspetterebbe dalle sue recenti uscite: Rugani lo prende praticamente uomo e lo annulla per tutta la gara, nell’unica occasione concessa consegna un ottimo pallone a Schick, il resto della partita è abbastanza anonimo con un paio di sgroppate che non preoccupano la retroguardia juventina.

JUVENTUS – IL MIGLIORE

ASAMOAH 7 – Il ghanese gioca a sorpresa al posto di Alex Sandro e confeziona una partita praticamente perfetta: assist per il gol di Cuadrado, chiusura decisiva nell’occasione di Schick e altre diagonali ben fatte ad annullare le sortite doriane, in particolare quella su Muriel al 37′ del secondo tempo nel quale ha fermato una ripartenza potenzialmente letale da ultimo uomo.

JUVENTUS  – IL PEGGIORE

HIGUAIN 5,5 – Prestazione sottotono del Pipita che da uomo più pericoloso dei bianconeri si trasforma per una giornata in un attaccante normale. Tre occasioni clamorose sul suo piede, in condizioni normali sarebbe una tripletta già a tabellino, ma la consueta freddezza davanti alla porta e un clamoroso intervento di Puggioni gli negano la gioia del gol. In un’occasione para sulla linea un gol fatto di Mandzukic, non è stata proprio giornata per lui.

Sampdoria-Juventus 0-1: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Nella seconda frazione la Sampdoria scende in campo convinta e vogliosa di riacciuffare il pareggio ma tempo 4 minuti ed è Higuain a sfiorare il gol scattando su ottima imbeccata di Pjanic ma spedendo alto sulla traversa. Giampaolo aumenta il peso offensivo e inserisce Schick al posto di Bruno Fernandes e in pochi minuti i bianconeri abbassano il baricentro coi blucerchiati che iniziano un assedio all’area juventina. L’occasione più importante è proprio sul piede di Schick che servito da Muriel al minuto 21′ non trova la deviazione vincente per il miracoloso intervento di Asamoah. Sul contrasto col ghanese l’attaccante doriano si fa male alla caviglia, qualche minuto per valutare i danni e poi il forfait, al suo posto entra Djuricic che non lascerà un grande impatto sulla partita. Bene invece Dennis Praet che entrato per l’acciaccato Torreira al 17′ è l’uomo che dà più grattacapi alla retroguardia Campione d’Italia. Altra occasione per il Doria nel finale con Quagliarella che proprio da cross di Praet controlla e spalle alla porta tenta un’altra rovesciata che si spegne in Gradinata Sud. A pochissimo dalla fine l’occasione per il pari più colossale però è sulla testa di Regini che può farsi perdonare una gara di sofferenza contro Cuadrado infilando la rete dell’1-1 da corner ma anche il suo tentativo si infrange sulla rete protettiva della gradinata. La grande voglia della ripresa non basta per far punti, la striscia positiva dei blucerchiati si interrompe a 7 risultati utili.

50′ FINISCE QUI AL FERRARIS: VINCE LA JUVENTUS 1-0, DECIDE IL GOL DI JUAN CUADRADO. TANTI GLI SFORZI DELLA SAMP MA NON SONO BASTATI

50′ OCCASIONE PER REGINI! Il numero 19 svetta da corner e spedisce alto

50′ Corner per la Samp, ultime preghiere per i blucerchiati

48′ Forcing finale della Samp, Juventus che difende con ordine

45′ 5 minuti di recupero fra le proteste della Samp per un intervento da dietro di Asamoah su Muriel

43′ Quagliarella lotta al centro dell’area e prova a girare di sinistro: facile per Buffon

40′ Ultimo cambio nella Juventus: fuori Higuain, dentro Lichtsteiner

39′ ALTRA ROVESCIATA DI QUAGLIARELLA! Bel cross di Praet, stop e girata al volo ma pallone alto! La Samp non molla in questo finale

38′ Ammoniti Regini e Dani Alves dopo qualche minuto di screzi reciproci

37′ Possibile contropiede per la Samp con Muriel ma Asamoah mette il piede al momento giusto

36′ Corner per la Juve conquistato da Lemina e concesso da Regini autore di un recupero prodigioso in velocità

33′ Bella azione di Praet che ne salta due, entra in area e mette in mezzo, nessun compagno però è in area a ricevere il tracciante

32′ Brutto liscio in disimpegno di Regini, rimessa da posizione avanzata per la Juventus

30′ Il colpo subito da Schick qualche minuto fa è troppo duro, il ceco non ce la fa: al suo posto entra Djuricic

29′ Quagliarella crossa per Muriel, Lemina spazza via il pericolo

27′ Secondo cambio per la Juventus: Cuadrado lascia il posto a Lemina

26′ Cross di Schick dalla destra: pallone sul fondo ma idea interessante

25′ Azione insistita di Linetty in uscita dalla morsa bianconera, Mandzukic lo bracca e riconquista palla

23′ Tutto a posto per Schick, il gioco può riprendere

22′ Schick è a terra, qualche problema per il ceco sul contrasto col difensore bianconero

21′ OCCASIONE SAMP! Gran pallone di Muriel per Schick, chiusura decisiva di Asamoah

19′ Praet dal fondo prova un cross di prima intenzione: pallone che taglia tutta l’area e diventa irraggiungibile per Muriel

17′ Altro cambio per Giampaolo: entra Dennis Praet al posto di Torreira che ha qualche problema fisico

14′ Altro tentativo di Torreira, Buffon fa suo il pallone

13′ Barreto combina con Schick e mette in mezzo, esce Buffon

11′ SAMP PERICOLOSA! Cross di Quagliarella per Muriel che salta e non trova l’impatto con la sfera da ottima posizione

8′ Cambio per il Doria: fuori Bruno Fernandes, dentro Patrik Schick

6′ OCCASIONE JUVE CON HIGUAIN: Pjanic scucchiaia per il Pipita che scatta in posizione regolare ma alza col destro sopra la traversa

4′ Cuadrado in mezzo per Higuain che di tacco cerca Khedira, ma è contropiede Samp con Quagliarella che di destro impegna Buffon

3′ Sala anticipa bene e mette un cross per Quagliarella sbagliando però la misura del suggerimento

2′ Rischia la frittata Dani Alves che si fa rubare il pallone da Quagliarella, il contrasto col pallone però non favorisce il blucerchiato

16.05 Via al secondo tempo

SINTESI PRIMO TEMPO – Primo tempo al Ferraris fra Sampdoria e Juventus che vede i bianconeri in vantaggio per 1-0 grazie al gol di Cuadrado che su assist di Asamoah e grazie a una marcatura non irreprensibile di Regini ha trovato di testa il gol del vantaggio. Samp comunque volenterosa in avvio e vicino al gol in un paio di occasioni con Quagliarella uomo più pericoloso: al 5′ è suo il diagonale che sfiora il palo su ottimo servizio di Bruno Fernandes e al 37′ in rovesciata altro pallone a pochissimo dalla destra di Buffon. Nel mezzo però anche tanta Juventus che ha dovuto fare a meno di Paulo Dybala: sono almeno 3 le occasioni colossali per il raddoppio. In una è stato addirittura Higuain a negare il gol a Manduzkic, nelle altre è invece Puggioni il protagonista con qualche intervento davvero prodigioso, in particolare nel finale di tempo su Higuain che si era liberato come solo lui sa fare al centro dell’area.

47′ FINISCE QUI LA PRIMA FRAZIONE: DECIDE IL GOL DI CUADRADO

45′ Assegnati 2 minuti di recupero

45′ MIRACOLOSO PUGGIONI SU HIGUAIN! Che azione del Pipita, dribbling secco al centro dell’area e sinistro violentissimo, paratona del numero 1 blucerchiato!

44′ JUVE PERICOLOSA: Pjaca dentro con un cross basso e teso per l’inserimento di Khedira, Puggioni mette in corner

42′ Ancora Linetty che cerca Muriel con un lob, esce Buffon prima di tutti

41′ Quagliarella riceve da Linetty sul fondo e prova il cross: pallone in gradinata nord

37′ ANCORA SAMP! Cross di Sala, Quagliarella svetta e prova la rovesciata spedendo di pochissimo a lato, che brivido!

36′ OCCASIONE SAMP! Tiro da fuori non trattenuto da Buffon, Quagliarella per pochissimo non riesce a deviare in porta

35′ Punizione per il Doria sulla trequarti offensiva: metterà in mezzo Torreira

33′ Corner per la Samp, mischia in area e pallone che torna a Torreira che però era in fuorigioco: tutto da rifare

30′ Muriel recupera con Regini un cambio di gioco e prova a servire Bruno Fernandes sbagliando però la misura del passaggio

29′ Juventus vicino al raddoppio con Rugani che però è in posizione irregolare: tutto fermo

27′ Il numero 21 bianconero deve lasciare il campo, ecco il cambio

26′ Problemi per Dybala: si scalda Marko Pjaca

26′ Cross di Bruno Fernandes che però trova solo i guantoni di Buffon

24′ Batte Regini che mette in mezzo, libera la difesa bianconera

23′ Punizione da buona posizione per il Doria per un fallo di Pjanic su Linetty

22′ Khedira in mezzo con un cross dolce, Sala non si fida e mette in calcio d’angolo

20′ Ancora Juventus pericolosa: erroraccio di Linetty che sbaglia un controllo e serve Higuain tutto solo, botta in diagonale sulla quale si oppone Puggioni

18′ Cross di Cuadrado, esce Puggioni in sicurezza

16′ OCCASIONE JUVE! Cuadrado combina con Dybala e mette in mezzo, mischia furibonda col pallone che arriva a Mandzukic che viene murato sulla linea da Higuain!

14′ Ci prova Muriel al volo dal limite: para Buffon

13′ A terra Miralem Pjanic dopo uno scontro a centrocampo, non sembra niente di grave

12′ Juventus pericolosa: Dybala va sul fondo e crossa, Mandzukic sfiora di testa ma non trova la deviazione

10′ Lancio di Cuadrado per Mandzukic, esce Puggioni in anticipo

7′ GOL JUVENTUS CON CUADRADO: Cross di Asamoah sul quale si avventa il colombiano che di testa batte Puggioni

6′ OCCASIONE SAMP! Bel recupero di Bruno Fernandes che imbecca benissimo Quagliarella che controlla, entra in area e spara in diagonale: a lato di poco!

5′ Mandzukic si accentra e prova il tiro, murato: l’azione prosegue con Pjanic che cerca Asamoah ma in posizione irregolare

4′ Bel guizzo di Quagliarella che salta Barzagli e mette in mezzo per Muriel che però è troppo veloce e supera la traiettoria del pallone

3′ Primo tiro del match per la Juventus con Higuain che liberato da Dybala tenta la conclusione immediata: para Puggioni

1′ Lancio per Bruno Fernandes che scatta in anticipo rispetto alla difesa: Buffon aveva comunque anticipato il portoghese

15.01 TAGLIAVENTO FISCHIA: VIA A SAMPDORIA-JUVENTUS!

14.58 Ecco le squadre che entrano in campo sulle note di Lettera da Amsterdam

14.53 Stadio gremito, Gradinata Sud gremita: tutto pronto per Samp-Juve, fra poco le squadre in campo!

– Le parole di Edgar Barreto nel prepartita: «Questa partita ci farà vedere chi siamo»

Ore 14.24 Squadre in campo per il riscaldamento, stadio che inizia a riempirsi: è previsto il record di presenze della stagione

Ore 14.14 Ecco le formazioni ufficiali del match: Marco Giampaolo conferma la squadra che ha vinto il Derby col solo cambio di Puggioni in porta per lo squalificato Viviano. Tanti invece i cambi per Allegri che nel 4-2-3-1 della sua Juventus toglie Alex Sandro, Bonucci e Lichtsteiner per Dani Alves, Asamoah e Rugani.

Ore 13.37 Siamo ancora in attesa delle formazioni ufficiali che dovrebbero arrivare tra poco e non dovrebbero discostarsi troppo dalle probabili formazioni della vigilia, ma potrebbero esserci sorprese

Ore 13.00 Buon pomeriggio a tutti e benvenuti al Luigi Ferraris di Genova: clima caldissimo per la sfida alla Juventus, stadio che sarà un calderone rovente, spogliatoi pronti

Sampdoria-Juventus, formazioni ufficiali: tanti cambi per Allegri

Ecco le formazioni ufficiali del match: Samp che schiera il 4-3-1-2 con Regini che si riappropria della fascia sinistra e Linetty che conferma la titolarità del Derby. Resto della formazione identico a quello della stracittadina con Sala, Silvestre e Skiniar in difesa e Torreira e Barreto a centrocampo. Attacco affidato a Muriel, Quagliarella e Bruno Fernandes a supporto. La Juventus scende in campo col classico 4-2-3-1 ma con diverse variazioni dietro. Non ci sono Lichsteiner, Bonucci e Alex Sandro, al loro posto Dani Alves, Rugani e Asamoah. Resto della formazione invece confermato con Khedira e Pjanic in mediana e il quartetto offensivo con Cuadrado, Dybala e Mandzukic alle spalle di Higuain.

Sampdoria (4-3-1-2): Puggioni; Sala, Silvestre, Skriniar, Regini; Barreto, Torreira, Linetty; Fernandes; Muriel, Quagliarella.

Juventus (4-2-3-1): Buffon; Dani Alves, Barzagli, Rugani, Asamoah; Khedira, Pjanic; Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Higuain

Sampdoria-Juventus, probabili formazioni e prepartita

Dopo la sbornia del Derby della Lanterna vinto per la seconda volta in stagione è tempo di un altro esame piuttosto rilevante per la Sampdoria di Marco Giampaolo: al Luigi Ferraris fanno capolino i Campioni d’Italia in carica e probabilmente confermati della Juventus. Infilare l’ottavo risultato utile consecutivo sarà proibitivo ma questa Samp ci ha abituato a imprese fra le mura amiche degne di nota, non sarà una scampagnata per i ragazzi di Massimiliano Allegri. In conferenza stampa, mister Marco Giampaolo è tornato anche sulla gara d’andata dove i blucerchiati vennero accusati di essersi scansati di fronte ai bianconeri: «Macchè “scansati”! La Juventus è in serie positiva da ben oltre 50 partite. All’epoca della partita di andata gestimmo tre impegni settimanali. Allo Juventus Stadium giocò Schick, che venne definito come un rincalzo, ma non lo era, come non lo erano molti altri di quella formazione schierata titolare. La Juventus concentrata sulla Champions? Loro sono dei cannibali, contro di noi giocheranno al massimo delle loro possibilità, noi giocheremo la nostra gara, cercando di stare attaccati al risultato il più possibile e fare del nostro meglio. Le voci di mercato? Ho un gruppo di ragazzi giovani e maturi, nulla può influenzare questa squadra, nemmeno il mercato».

Mister Allegri invece, ha parlato così della sfida ai blucerchiati: «Giochiamo contro una squadra che viene da 5 vittorie e 2 pareggi nelle ultime 7 gare, allenata da un mister bravissimo e che ha entusiasmo, servirà una gara seria. La formazione? In difesa non partirà Chiellini ma ci saranno Barzagli e uno fra Bonucci e Rugani». Probabili formazioni che quindi iniziano a delinearsi nel seguente modo. 4-3-1-2 per la Samp che dovrebbe cambiare poco rispetto all’ultima uscita con Puggioni tra i pali, Sala, Silvestre, Skriniar e Regini in difesa, Barreto, Torreira e Praet a metà campo e Bruno Fernandes sulla trequarti a supporto di Luis Muriel e Fabio Quagliarella. 4-2-3-1 invece per la Juventus con Buffon in porta, Lichtsteiner, Bonucci, Barzagli e Alex Sandro dietro, Khedira e Pjanic in mediana e un attacco mostruoso formato da Cuadrado, Dybala e Mandzukic alle spalle di Gonzalo Higuain.

Sampdoria (4-3-1-2): Puggioni; Sala, Silvestre, Skriniar, Regini; Barreto, Torreira, Praet; B. Fernandes; Muriel, Quagliarella.

Juventus (4-2-3-1): Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Barzagli, A. Sandro; Khedira, Pjanic; Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Higuain.

Sampdoria-Juventus: i precedenti del match

Sono 59 i precedenti al Ferraris fra Sampdoria e Juventus, e il saldo di vittorie pareggi e sconfitte è, visto il blasone delle due squadre, incredibilmente in equilibrio: infatti nelle 59 gare disputate a Genova la Sampdoria ha ottenuto 19 vittorie contro le 22 dei bianconeri, 18 invece i pareggi. Negli ultimi anni però, complice l’incredibile ascesa dei bianconeri stabilmente in vetta al campionato italiano le cose si sono leggermente complicate per la truppa blucerchiata che da 4 anni non batte i torinesi: l’ultimo successo risale all’ultima giornata della stagione 2012/13, un 3-2 in favore dei blucerchiati firmato da Éder, De Silvestri e Icardi per la Samp, mentre per la Juve segnò in apertura Quagliarella e accorciò le distanze a poco dal termine Emanuele Giaccherini. Da quella sfida altri 3 confronti tutti vinti dai bianconeri: nel 2013/14 fu 1-0 con gol di Carlos Tevez, nel 2014/15 1-0 con gol di Arturo Vidal che diede il matematico Scudetto alla Juventus e nella scorsa stagione fu invece 2-1 con i gol di PogbaKhedira e Antonio Cassano con qualche polemica nel finale per un calcio di rigore non concesso ai blucerchiati per un’entrata poco ortodossa di Bonucci non sanzionata dal direttore di gara.

Sampdoria-Juventus: l’arbitro della sfida

A dirigere l’incontro fra i blucerchiati e i Campioni d’Italia sarà il signor Paolo Tagliavento della sezione di Terni. Tagliavento ha diretto ben 18 gare ai blucerchiati, distribuite in cinque vittorie, 10 sconfitte e tre pareggi. L’ultima partita diretta è stato il Derby della Lanterna di andata, vinto dalla Sampdoria per 2-1 dove concesse a Fabio Quagliarella il tiro dagli undici metri, poi fallito per la parata di Perin. Nei suoi precedenti anche un Sampdoria-Juventus, risalente al campionato 2009/2010, partita che la Sampdoria vinse a Marassi con il risultato di 1-0 grazie alla rete di Antonio Cassano. La maggior parte dei match arbitrati da Tagliavento hanno visto la Sampdoria contrapporsi all’Inter e al Genoa (3 volte con entrambe le squadre). Per quanto riguarda le ammonizioni e le espulsioni non è un arbitro che si fa pregare: ha estratto ben 43 gialli, 4 doppi gialli con conseguente espulsione e due rossi diretti. Ha concesso ben tre tiri dal dischetto: quello a favore nel Derby della Lanterna, di cui abbiamo già parlato. Il primo nel 2005/2006 a favore del Messina, realizzato da Arturo di Napoli, nella partita vinta dai blucerchiati per 4-2; il secondo nel pareggio in trasferta contro l’Inter realizzato da Francesco Flachi.

Sampdoria-Juventus Streaming: dove vederla in tv

La partita sarà trasmessa a partire dalle ore 15 in diretta satellitare sulle frequenze di Sky Sport e in digitale terrestre da Mediaset Premium, oltre che in streaming tramite app iOSAndroidWindows Mobile per smartphone, pc e tablet Sky GoPremium Play.