Keita, meglio esterno che attaccante centrale. L’analisi

© foto www.imagephotoagency.it

Sampdoria, la partita di Coppa Italia ha permesso a Ranieri di fare alcuni esperimenti: Keita meglio esterno che attaccante centrale

Sampdoria Salernitana, partita valida per il terzo turno di Coppa Italia e vinta dai blucerchiati con il risultato di 1-0, ha permesso a Claudio Ranieri di fare qualche esperimento in vista dei prossimi impegni di campionato.

LEGGI ANCHE – Keita celebra la prima da titolare e fa una promessa

Keita Balde, alla prima da titolare, ha messo molti minuti nelle gambe ma è ancora lontano dalla condizione ideale. Ad inizio partita Ranieri lo ha schierato attaccante centrale nel 4-4-2 con scarso profitto, alla mezz’ora ha optato per l’inversione con Antonino La Gumina (che da esterno non rendeva perché tendeva ad accentrarsi). Nel 4-3-3 e in questa posizione con pochi compiti difensivi, Keita ha reso meglio senza però trovare la via del gol.